Pioli punta il Crotone: “Milan, sei solo a metà salita”. E pungola Tonali…

Il tecnico rossonero ammette che riprendersi la vetta superando l’Inter sarebbe importante. E cita Ibra a proposito dell’ex Brescia: “Mangiare o essere mangiati”

“Siamo a metà della salita”. Stefano Pioli è un amante della bici e usa questa metafora ciclistica per descrivere la situazione del suo Milan, che domani contro il Crotone deve vincere per riprendersi la vetta ai danni dell’Inter: “La classifica parziale non conta, ma certamente sarebbe importante tornare primi”. L’avversario è abbordabile sulla carta, ma affidandosi alla carta si possono buttare via tanti punti. E allora servono stimoli. Coraggio. Capacità di affrontare la pressione.

Pressione

—  

Ecco, la pressione. Parola che ricorre spesso, nel vocabolario di Pioli. C’è quella sui portatori di palla avversari, l’intensità che il tecnico del Milan predica sempre. E c’è quella che possono avvertire i giocatori rossoneri. Non deve spaventare, assicura. Citando poi una frase cara a Ibrahimovic, in riferimento alla pressione su Tonali: “Mangiare o essere mangiati”.

Coraggio

—  

Se si vuole sognare in grande, è obbligatorio osare, anche all’interno di un periodo complicato a livello fisico (“Calhanoglu non è ancora al meglio dopo il Covid e va valutato, Bennacer ha avuto un principio di bronchite e ha saltato l’ultimo allenamento”). Il Milan non deve perdere la propria identità, mai. “Sì, mi piace quando la mia squadra viene definita coraggiosa – è il Pioli-pensiero -. Questa dote non ci è mai mancata”.

Stimoli

—  

Di fronte c’è un Crotone che non può rinunciare ai punti senza lottare disperatamente, vista la situazione di classifica in cui si trova. Pioli sa che deve tenere alta la concentrazione: “Gli stimoli ci sono sempre, bisogna arrivare bene alle ultime 5-6 partite in cui si deciderà il campionato. E poi è necessario tornare a vincere a San Siro. Qualche volta nel nostro stadio non siamo stati al meglio della condizione, ho rimpianti soprattutto ripensando alle partite con Parma e Verona. Ma abbiamo lavorato a fondo, in questa settimana. Anche a livello tattico. Siamo pronti”.

Precedente Serie B, Frosinone ko con il Venezia. Pari tra Salernitana e Chievo Successivo Belotti, che bel gesto. Sullo 0-3 fa togliere il giallo a Romero: "Non è fallo"

Lascia un commento