Pioli insoddisfatto: “Gara affrontata male, non ho fatto un gran lavoro”

Al tecnico rossonero non è piaciuto l’approccio della squadra contro il Genoa. Su Tomori infortunato: “Spero non sia un problema grave, è molto importante per noi”

È uno Stefano Pioli insoddisfatto, quello che si presenta ai microfoni di Mediaset dopo il 3-1 al Genoa che è valso il passaggio ai quarti di Coppa Italia: “Evidentemente non ho fatto un gran lavoro. Non abbiamo approcciato bene la partita, siamo entrati in campo con poca energia ed è senz’altro colpa mia – dice – . Poi siamo andati in crescendo, ma la prossima volta lavoreremo meglio. Tutta la squadra non ha interpretato bene il primo tempo, non un singolo giocatore. Se giochiamo sotto ritmo siamo più prevedibili”.

Equilibrio

—  

L’impressione è che il Diavolo abbia la trazione a sinistra, visto il rendimento impressionante di Hernandez e Leao: “Non credo che sulla fascia destra siamo più deboli, abbiamo uomini come Messias e Saelemaekers – assicura il tecnico rossonero -. Semplicemente abbiamo caratteristiche diverse nei due lati, ma siamo equilibrati così”.

Tomori out

—  

Pioli torna poi sui tanti infortuni che hanno condizionato la stagione del Milan: “Abbiamo passato un mese di novembre molto difficile, siamo stati costretti a giocare sempre con gli stessi – ammette -. Adesso ne stiamo uscendo, sappiamo che è una stagione un po’ strana. Ma avere più giocatori a disposizione dà più scelta, anche per cambiare la gara in corsa”. Preoccupazione per Tomori, uscito per infortunio già nel primo tempo: “Ha sentito un fastidio a un ginocchio, mi auguro che non sia niente di grave perché è un ragazzo importantissimo per noi”.

Precedente Napoli-Fiorentina, le pagelle: Maleh gol e assist, 7,5. Tuanzebe si perde: 4,5 Successivo Milan-Genoa 1-1 (3-1 dts): tabellino, statistiche e marcatori

Lascia un commento