Pioli: “Il Milan tiene alla Coppa Italia. E che bravi i nostri giovani…”

Il tecnico dei rossoneri: “Il settore giovanile fa un grande lavoro. Se possono essere schierati anche in altre gare? Sì, ormai non sono solo delle opzioni, ma delle alternative quando ci sarà bisogno”

Pioli è ovviamente sorridente a fine gara dopo il 4-1 del Milan al Cagliari negli ottavi di Coppa Italia. “Siamo partiti un po’ frenati, qualche ragazzo era un po’ emozionato, ma dopo il gol ci siamo sbloccati bene. Sono contento delle prestazioni dei giovani. I loro atteggiamenti fanno ben sperare, significa che il settore giovanile del Milan ha fatto un grande lavoro. Se possono essere schierati anche in altre gare? Sì, ormai non sono solo delle opzioni, ma delle alternative quando ci sarà bisogno. Volevamo questa vittoria e abbiamo affrontato questa partita nel modo giusto”.

milan da preservare

—  

Il Milan è dunque ai quarti. “Alla Coppa Italia ci teniamo. Stasera la priorità erano due, cioè preservare chi ha giocato di più e mettere in campo una squadra vogliosa di vincere. Ci vogliamo provare, la Coppa Italia è un nostro obiettivo, così come l’Europa League. Sulle scelte di oggi la priorità era preservare certi giocatori: Loftus-Cheek e Bartesaghi hanno avuto la febbre, Kjaer non può giocare tre partite di fila, Leao arrivava da un infortunio. I ragazzi hanno dimostrato di meritare questa chance”. Infine, Jovic: “Lui ha grandi qualità, deve crederci ancora di più. È arrivato che non era in condizione, ora sta bene fisicamente e mentalmente, deve insistere e continuare con queste ambizioni e motivazioni”.

Precedente Valencia, tris al Villarreal. Real Sociedad, solo un pari con l'Alaves Successivo Theo inventa, Jovic colpisce: Cagliari ko 4-1. Milan ai quarti, per Leao gol e cori dalla Sud