Pioli: “I derby persi l’anno scorso? Il passato non conta. Kjaer è pronto, è un grande giocatore”

Il tecnico prima della sfida all’Inter: “Domani passa un treno, ma non è certo l’ultimo, è solo una stazione. Sarà un bella gara, da affrontare con fiducia e determinazione”

Dal nostro inviato Marco Pasotto

15 settembre – milanello (varese)

Poco più di 24 ore al via del derby e Stefano Pioli parla della sfida tra le due capolista: “Siamo a inizio campionato, siamo partiti bene tutti e due e vogliamo continuare – dice il tecnico – Ero curioso di vedere come giocavamo prima del debutto, ora non lo sono più, sono convinto di come l’abbiamo preparata e come la affronteremo. Sappiamo cosa proporre e cosa proporranno loro. Poi le partite vanno giocate, chiaramente. Giroud nuovo Ibra in spogliatoio? Di Zlatan ce n’è uno, è la squadra che è cresciuta, ci sono giocatori di personalità, Olivier è uno di questi, ma i giovani sono maturati, i nuovi conoscono queste situazioni. Sarà un bel derby, da affrontare con fiducia e determinazione. Non mi interessano i derby che abbiamo perso, il passato non conta, altrimenti potremmo dire che due stagioni fa abbiamo vinto lo scudetto e loro no. Mi interessa che si riesca a mettere in campo le nostre caratteristiche. Kjaer? Sta bene ed è pronto. E’ forte, ha grande personalità”.

Pioli prosegue: “Preoccupato per la difesa? Sempre contro qualsiasi avversario, sappiamo che sono forti, ma noi andremo in campo per cercare di fare meglio di loro. Domani passa un treno, ma non sarà certo l’ultimo, è solo una stazione”.

a breve il servizio completo

Precedente Juve Next Gen, i numeri di maglia: la scelta di Yildiz fa sognare Successivo Albertosi, il consiglio a Maignan: "Non fare come Donnarumma"