Pioli e la frase sull’espulsione di Pellegrini in diretta tv: “Che cosa dovevamo fare?”

Subito dopo il triplice fischio del match tra Lazio e Milan, Stefano Pioli ha parlato ai microfoni di Dazn. L’estremo difensore del Milan ha esordito nel commentare l’espulsione di Pellegrini: “Sarri mi ha detto che ‘La palla stava per uscire’. Ma l’arbitro non ha fischiato. Pulisic è un giocatore corretto, ha fatto la sua giocata. Non vedo perché dovevamo buttare noi fuori il pallone, se questa era la loro volontà dovevano farla loro. La partita? Avevamo preparato che le nostre mezzali scalassero un po’ più sulle fasce per andare in superiorità numerica: a destra lo abbiamo fatto bene, a sinistra Loftus-Cheek è stato un po’ troppo dentro al campo. Poi in 10 vs 11 era giusto aggiungere un’altra punta“.

Pioli e l’obiettivo del Milan

“Il nostro obiettivo è confermare o migliorare il terzo posto in classifica: la vittoria di oggi potrebbe farci allungare, provando poi a prendere la Juve. Grande concentrazione per lo Slavia Prafa, che è un’ottima squadra. L’Europa League è un nostro obiettivo. Ibrahimovic? È strano ora con Zlatan. È stato un mio giocatore e un compagno fino a poco tempo fa. Si sta calando con grande passione e competenza nel nuovo ruolo, ci fa piacere che sia vicino a noi

Pioli e le parole di Cardinale

“Vivo la situazione con grande concentrazione su ciò che stiamo facendo per provare a rendere questa stagione positiva, siamo concentrati sul fare il meglio possibile. Le parole della proprietà non le ho mai commentate: in quanto tale, la proprietà ha il diritto e il dovere di fare le proprie valutazioni”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Lazio, post con Di Bello dopo il ko con il Milan. E i tifosi sono furiosi… Successivo Juve di nuovo nei guai: problemi sul bilancio e caso Ronaldo