Pioli deluso: “Senza ritmo, approccio sbagliato. Abbiamo fatto troppo poco”

Il tecnico rossonero è scontento della prestazione della squadra contro la Samp: “C’erano le condizioni giuste per metterci più qualità e intensità. Fatico a essere contento”

Stefano Pioli non è tenero nei confronti del suo Milan, dopo il pareggio maturato a San Siro contro la Sampdoria: “Fatico a essere contento, abbiamo fatto troppo poco – dice il tecnico rossonero ai microfoni di Milan Tv nel dopo gara -. C’erano tutte le condizioni per metterci più qualità e intensità, invece una partita del genere deve lasciarci delusi e amareggiati. Certo, nel finale avremmo potuto vincere con quel tiro di Kessie, ma non abbiamo avuto né l’approccio né il ritmo giusto. Ora dovremo dimostrare di poter riprendere subito a fare bene”.

Le scelte

—  

L’esperimento di schierare Saelemaekers da terzino destro non ha funzionato, il belga è stato sostituito da Kalulu dopo l’intervallo: “Può rendere bene e crescere in quel ruolo, volevo attaccare di più sul suo lato e sviluppare il gioco dalla sua parte – spiega Pioli -. Ma è stata la prestazione dell’intera squadra a favorire la difesa della Samp, per noi è stata davvero una partita complicata. Comunque molte delle mie scelte sono dipese dalle fatiche che i giocatori avevano accumulato in nazionale”. L’unica nota lieta è il gol di Hauge, che veniva da un periodo un po’ complicato: “Contento per lui, deve dargli ancora più fiducia”, è la chiusura del tecnico rossonero.

Precedente Diretta Lazio-Spezia ore 15: formazioni ufficiali, dove vederla in tv e in streaming Successivo Ranieri: "Peccato per l'espulsione. Quagliarella? È la bandiera della Samp"

Lascia un commento