Pioli: “Bicchiere mezzo pieno, il Milan è ambizioso”

Alla fine tra Milan e Inter è pari e patta. Un derby terminato 1-1 e che non ha mosso la classifica di entrambe le squadre. “È stata complicata e difficile, abbiamo sofferto troppo nei primi 20′ del secondo tempo – le parole di Pioli a Dazn – L’Inter è forte ma abbiamo dimostrato d’essere forti anche noi. Il bicchiere è mezzo pieno. Abbiamo approfittato di tutte le tappe per portare a casa qualcosa, guardate l’età media nostra e dell’Inter. Ora ci giochiamo le partite con più convinzione. L’Inter è sicuramente tra le più forti del campionato, qualche difficoltà ci sta, in alcune situazioni siamo stati più bravi noi e in altre più bravi loro”.

Milan-Inter, pari e rimpianti: il derby finisce 1-1

Guarda la gallery

Milan-Inter, pari e rimpianti: il derby finisce 1-1

Pioli si gode il recupero di Rebic

Il recupero di Rebic è importantissimo perché ha caratteristiche importanti per la squadra. A Leao abbiamo tirato il collo in queste settimane e si è visto che era meno brillante del solito anche se anche lui ha dato tutto per la squadra. Siamo stati molto coraggiosi anche in difesa, abbiamo cercato il 2 contro 2 in zona centrale con avversari forti. Nel primo tempo un mediano doveva rimanere un po’ più indietro, c’era troppo spazio prima della difesa. Nei campionati europei siamo solo noi il Napoli con soli risultati positivi, la squadra sta facendo un grande sforzo”.

Pioli: “Il Milan è ambizioso”

Sono molto contento della profondità della rosa. Siamo ambiziosi, il club mi ha messo a disposizione un potenziale importante. Ora dobbiamo recuperare anche Messias. Quelli che sono entrati stasera sono giocatori forti, ho la fortuna di allenare tanti giocatori bravi e dobbiamo mantenere questa voglia di lavorare insieme e mantenere questa disponibilità”.

Pioli: “C’è grande sintonia”

Se vado in vacanza? No, ma un paio di giorni un po’ più rilassati sì, poi non avremo più soste fino al 22 dicembre. Ora c’è bisogno di recuperare energie, faccio un appello ai miei giocatori che vanno in nazionale di lavorare bene e tornare sani. Stiamo lavorando tutti bene, quando c’è sintonia tra club, giocatori e tifosi si lavora bene”.

Precedente Inter, Inzaghi: "Meritavamo di più, abbiamo comandato la partita" Successivo Serie B, Antonucci fa volare il Cittadella: il Pisa cade in 8!

Lascia un commento