Pioli: “Andiamo a prendere la Juve. Espulsione Pellegrini? Ingenuo…”

Stefano Pioli è intervenuto ai microfoni di Dazn per commentare la vittoria del Milan all’Olimpico contro la Lazio grazie alla rete di Okafor. Il tecnico rossonero ha dichiarato: “È stata una partite nervosa e fallosa. Nel primo tempo abbiamo avuto poco ritmo ed è stato un match equilibrato con poche occasioni mentre nella ripresa poi abbiamo fatto meglio. Espulsione di Pellegrini? Sarri è venuto da me e mi ha detto che la palla stava per uscire, ma l’arbitro non ha interrotto il gioco. Pulisic ha fatto la sua giocata, non vedo perchè noi dovevamo fermarci. Casomai era il giocatore della Lazio che doveva buttare fuori la palla o l’arbitro che doveva fermare il gioco“.

Gli obiettivi del Milan

L’obiettivo è confermare o migliorare il terzo posto in classifica, quella di oggi può essere una vittoria importante per poi provare a prendere la Juventus – prosegue a Dazn il tecnico rossonero – E poi superare il turno di Europa League è l’altro grande nostro obiettivo. Cardinale insoddisfatto? Io vivo con grande concentrazione e per rendere questa stagione positiva. Siamo concentrati nel fare il meglio possibile. Non commento le parole della proprietà“, prosegue Pioli. Il tecnico rossonero ha poi concluso così: “I nostri risultati positivi o negativi saranno dettati dalla prestazione e non da gelosie o altro. Questo è un grande gruppo, ma se perderemo è perchè non giocheremo grandi partite, non perchè manca compattezza. Ibrahimovic si sta calando con grande passione e grande competenza nel nuovo ruolo“.

Precedente Fiorentina-Maccabi Haifa, rischio porte chiuse: si temono attentati Successivo Pellegrini e Immobile, furia social: "Ha vinto l'antisportività. Il vigile in campo non ti faceva parlare"