Pinto, testa già al mercato Roma: primo obiettivo il laterale destro

Il portoghese ha incontrato a Trigoria anche la squadra. L’obiettivo è la firma di un terzino destro: Reynolds e Frimpong costano troppo, in pole ora c’è Montiel del River

Primo giorno di Tiago Pinto a Trigoria, primo giorno in cui, ufficialmente, è in carica come direttore generale di tutta l’area sportiva della Roma. Il manager portoghese, sbarcato ieri a Fiumicino, oggi ha iniziato a lavorare nel centro sportivo, ha incontrato Dan e Ryan Friedkin e, soprattutto, Fonseca e la squadra. Tempo per i convenevoli però non c’è, perché Pinto adesso dovrà occuparsi del mercato di gennaio. In attesa che (forse) Fonseca chiarisca oggi in conferenza su quali ruoli si sta muovendo la Roma, è indubbio che la ricerca del terzino destro, per adesso e per il futuro, sia prioritaria.

Il casting

—  

Bruno Peres è in scadenza, Santon da poche garanzie fisiche, l’unico titolare vero al momento è Karsdorp. La Roma cerca un profilo giovane, il primo nome era quello di Reynolds (del Dallas) che però ha troppa concorrenza e questo sta facendo lievitare il prezzo. Stesso discorso per quanto riguarda Frimpong, del Celtic, e per ora anche Celik del Lille. Piace, ma essendo anche nazionale turco, costa non meno di 15 milioni. Altro nome sul taccuino è quello di Gonzalo Montiel, del River, in scadenza a giugno. Pinto lo voleva già al Benfica, c’è la concorrenza del Lione di Garcia da battere, ma per età (24 anni appena compiuti) e costi (una decina di milioni, tra sei mesi si prende a zero se non dovesse rinnovare) ha tutte le caratteristiche che piacciono ai Friedkin.

Precedente LIVE Pioli: "Ibra non ci sarà e l'ho 'rimproverato' per le immagini sui social" Successivo Sarà mercato "cinese"? Gli italiani, Hulk, Fellaini, Oscar e... I big pronti a invadere l'Europa

Lascia un commento