Petrachi e la frecciata alla Roma: “Se non fosse per me…”

ROMA“Roma? Non vorrei trovarmi di nuovo in una situazione come quella”. Sono le parole di Gianluca Petrachi, ex direttore sportivo giallorosso, in un’intervista a Tribal Football. Il ds ha parlato anche della condizione attuale della Roma: “Dovremo vedere se riusciranno a confermare lo stesso livello dell’anno scorso. Credo che, se si qualificherà per la Champions League, alla fine sarà considerato un buon risultato”. 

La Roma riparte verso Napoli: c'è anche Zaniolo

Guarda la gallery

La Roma riparte verso Napoli: c’è anche Zaniolo

Petrachi su Smalling e sui Friedkin

Petrachi ha poi parlato di Smalling: “È stato un giocatore che ho portato a Roma e sono molto contento del ruolo che ha, perché è molto importante fisicamente e professionalmente. Spero che la Roma non lo perda nel 2023. È molto difficile trovare giocatori del suo livello e lui è una sicurezza a livello professionale. Negli ultimi tempi non ha subito infortuni e sono molto contento che stia facendo molto bene. Portare Smalling non è stato facile, ma è stato veloce: la volontà del giocatore è stata molto importante perché voleva lasciare Manchester”. Poi sui Friedkin: “Vedremo cosa ci riserverà il futuro, ma va anche ricordato che con Pallotta la Roma ha ottenuto buoni risultati in campionato e in Champions League. È troppo presto per dare un giudizio sui Friedkin”.

Petrachi, la frecciata alla Roma

Poi, infine, Petrachi ha rivendicato il suo buon operato come ds della Roma, parlando anche del trionfo in Conference League: “Non voglio ritrovarmi in una situazione come quella della Roma, voglio trovare un progetto a lungo termine di tre anni che possa darmi la possibilità di fare qualcosa anche legato alla mia filosofia. Se avessi avuto più tempo a disposizione alla Roma avrei fatto un ottimo lavoro, eravamo sulla strada giusta. Della squadra che ha vinto la Conference League, 7-8 erano giocatori che ho acquistato io quando ero direttore sportivo”.


Precedente Roma, cessione Zaniolo: la frase di Massara che apre al passaggio al Milan Successivo Lazio-Milan diretta 1-0: tiro di Tonali, c'è Provedel

Lascia un commento