Perisic re degli assist, l’Inter vuole rinnovare, si avvicina l’incontro decisivo

Il messaggio lanciato dall’Inter contro la Roma è stato di quelli decisivi e importanti, perché contro una delle squadre più in forma del campionato un risultato così rotondo non può che giovare anche dal punto di vista del morale. Fra i protagonisti della gara, anche se meno in vetrina di altre volte c’è stato ancora una volta Ivan Perisic, autore dell’ennesima prestazione super positiva e preziosa a tutto campo, e dell’assist, l’ennesimo della sua avventura in nerazzurro, per il gol di Brozovic.

RE DEGLI ASSIST – Un altro assist, anche se a dirla tutta quella di Brozovic è un’autentica perla che renderebbe superfluo il passaggio chiave del compagno croato. Eppure con questo passaggio vincente Perisic ha battuto un record importante per la squadra nerazzurra, diventando nel corso delle ultime 15 stagioni il miglior assistman passato da San Siro. Più perfino di un colosso come Maicon, che si era fermato a 35 nel corso della sua avventura a Milan, mentre l’ex Wolfsburg è arrivato ieri a quota 36.

INCONTRO IN ARRIVO – In quella che potrebbe essere la sua ultima stagione all’Inter, Perisic sta tenendo un livello da primo della classe nel suo ruolo e proprio per questo la società nerazzurra sta provando a fare di tutto per rinnovare, alle giuste condizioni, il contratto in scadenza al 30 giugno del croato. I prossimi giorni dovrebbero essere (VE L’ABBIAMO RACCONTATO QUI) quelli dell’incontro tanto atteso per mettere un punto definitivo sulla vicenda. Ausilio e Marotta gli hanno chiarito che l’Inter non andrà oltre i 4 milioni di euro netti con un biennale con opzione sul tavolo. Perisic dovrà decidere se accettare o rischiare di guardare ancora a un mercato che, finora, non ha garantito lui le stesse cifre. Nonostante l’acquisto di Gosens, perdere questo Perisic potrebbe essere un errore. Il miglior assistman dell’Inter merita di essere confermato.

 

Precedente Roma, ecco i tre obiettivi per il salto di qualità: un top player per ruolo Successivo Schweinsteiger: "Ibrahimovic tiene aperta la corsa per lo Scudetto!"

Lascia un commento