Perin, che fisico. E adesso per la porta Juve è sfida a Szczesny

TORINO – E’ tutto un nuovo Mattia Perin. Certo, il look con capelli corti e volto affilato ormai è un classico. E il fisico mostrato al mare prima di riprendere a lavorare alla Continassa da top. Il portiere numero due adesso prova a insidiare il numero uno, ovvero Wojciech Szczesny. Che peraltro deve smaltire un problema muscolare. Per questo motivo ha lasciato il posto a Perin contro il Real Madrid, nella gara che ha concluso la tournée americana. La sconfitta per 2-0, tra l’altro, è stata mitigata dalla prova super proprio di Perin che ha evitato la goleada almeno in tre occasioni.

È la Juve di Angel e Leo: il pagellone made in Usa

Guarda la gallery

È la Juve di Angel e Leo: il pagellone made in Usa

IL 15 AGOSTO Ecco, contro il Sassuolo, per il debutto in campionato a Ferragosto, potrebbe esserci una bagarre inattesa. Inattesa fino a un certo punto, perché nel calcio moderno vanno di moda i due portieri forti che si stimolano a vicenda. Perin è l’uomo di Coppa Italia che di solito dà fiato a Tek nelle sfide ravvicinate, quelle ogni tre giorni. Da oggi però mette un po’ di pepe in più al duello interno. E a Max Allegri la cosa non dispiace.

Juve, le vie dell'attacco sono infinite: chi con Vlahovic?

Guarda il video

Juve, le vie dell’attacco sono infinite: chi con Vlahovic?

Precedente Milan, De Ketelaere ha iniziato le visite mediche Successivo Salernitana, ufficiale: dalla Juve torna Kastanos

Lascia un commento