Pellegrini, il ruggito del leader: pronto per il rientro e il rinnovo

Lo spiffero di luce si allarga all’orizzonte: sta per arrivare il momento di Lorenzo Pellegrini. Dopo settimane sofferte, a causa di un Europeo svanito per infortunio, la Roma è pronta a riabbracciare il suo capitano romano. Mourinho medita di convocarlo per l’amichevole di mercoledì a Trieste o al più tardi per il successivo test di Frosinone, domenica contro il Debrecen. È un nuovo inizio ed è soprattutto la fine di un brutto incubo. (…) Nei prossimi giorni Pellegrini, che dovrebbe essere confermato capitano anche se ieri Dzeko ha riavuto la fascia dopo sei mesi, cercherà di recuperare il terreno perduto per cause di forza maggiore. Mourinho lo stima tantissimo. E anche Tiago Pinto si è esposto pubblicamente sul suo futuro, nominandolo ufficialmente come simbolo del presente e del futuro del club. Resta solo uno scoglio, non puramente decorativo, che va superato in fretta: il rinnovo del contratto.

Dzeko si riprende la Roma: in campo con la fascia da capitano

Guarda la gallery

Dzeko si riprende la Roma: in campo con la fascia da capitano

Lo stallo della trattativa

Nel dialogo tra la Roma e l’entourage, sempre piuttosto sereno, si è creato negli ultimi tempi uno stallo nella trattativa. Ma niente lascia pensare a una rottura perché Pellegrini, che va in scadenza tra 11 mesi, ha sempre considerato la Roma come la prima scelta e perché la Roma considera il rinnovo di Pellegrini una priorità, almeno quanto l’acquisto di Xhaka o di un terzino sinistro. Da ambo le parti resiste la volontà di sistemare la questione, che è slittata per diverse ragioni senza mai uscire dalle agende. A volte, quando nascono incomprensioni, basta solo parlarsi. Se la Roma avesse voluto vendere Pellegrini, lo avrebbe già fatto. Se Pellegrini avesse voluto mollare la squadra del cuore, avrebbe potuto sfruttare la clausola da 30 milioni. Niente di tutto questo è accaduto, in vista di un finale gradito su entrambi i fronti: andare avanti insieme.

Tutti gli approfondimenti sull’edizione del Corriere dello Sport – Stadio 

Palestra, intensità, schemi: ecco l'allenamento di Mourinho

Guarda il video

Palestra, intensità, schemi: ecco l’allenamento di Mourinho

Precedente Lazio, ecco Luka Romero: alla scoperta del baby da record Successivo Zidane, venduta a 92mila euro la maglia della finale di Francia '98

Lascia un commento