Pedro: “Ho scelto la Roma per vincere titoli. E Fonseca è l’uomo giusto per farlo”

Lo spagnolo, pronto a tornare leader dopo gli infortuni, elogia l’allenatore: “Per me è più semplice giocare per lui, vediamo il calcio allo stesso modo”

Fonseca un allenatore “vincente”, la Roma la squadra giusta per continuare a vincere dei titoli: a “Roma Tv” parla lo spagnolo Pedro, di nuovo pronto dopo due mesi molto complicati. Nel 2021, infatti, ha saltato 6 partite su 8, giocando le peggiori finora contro Spezia in Coppa e Lazio. E pensare che il suo inizio di stagione è stato ottimo, con 4 gol e 4 assist nelle prime 18 partite. Adesso Pedro, smaltiti i guai muscolari, è pronto per riprendere a giocare e, soprattutto, ridare alla squadra quell’esperienza e quel carisma che solo uno con una bacheca come la sua può dare: “Uno dei motivi per cui ho scelto la Roma è il fatto che è qualche tempo che la squadra non vince (dal 2008, ndr). Spero che assieme ai compagni potremo competere come stiamo facendo ora per cercare di vincere qualche titolo. Sarebbe molto positivo per questo club”.

L’assist

—  

Fonseca, per Pedro, è l’allenatore giusto per provarci: “È un vincente perché prepara sempre le partite con l’intento di vincere. In settimana può cambiare qualcosa in termini di come portare o di come giocare contro un determinato avversario e questo dimostra la sua voglia di voler vincere sempre. Questo mi piace molto, perché per gran parte della carriera ho giocato portando un pressing molto alto e cercando di recuperare subito palla per arrivare velocemente alla porta avversaria. È un modo di vedere il calcio che a me piace molto. Quindi per me è più facile lavorare con lui“. E lui, Fonseca, nella fase cruciale della stagione, ha davvero bisogno del miglior Pedro.

Precedente Parma, ecco Pellè: "È la scelta giusta, torno più completo" Successivo Quando i terroni batterono i polentoni: il debutto da favola dello Stadio del Sole

Lascia un commento