Pecci minimizza il 6-1 del Napoli: “Lo possono fare tutti, ma…”

Molto critico Eraldo Pecci, ex calciatore del Napoli e ora opinionista sportivo, nei confronti della squadra azzurra. Parlando a RaiSport, infatti, Pecci ha minimizzato l’ultima prestazione della squadra di Luciano Spalletti, puntando invece sulla delusione per l’incapacità di reggere fino alla fine il ritmo delle due milanesi, che ora si contendono lo scudetto. Un Pecci particolarmente polemico, insomma, senza peli sulla lingua.

Koulibaly canta in napoletano su una 500 d'epoca

Guarda il video

Koulibaly canta in napoletano su una 500 d’epoca

Pecci: “Scudetti si conquistano quando vinci con un gol di scarto negli scontri diretti”

Obiettivo titolo fallito, Pecci ci va giù pesante nei confronti del Napoli: “Tutti possono essere capaci di vincere una partita con sei gol, nel calcio succede”. Il riferimento è al 6-1 rifilato sabato scorso al Sassuolo che è comunque valso la matematica certezza di partecipare alla prossima Champions League, anche grazie al pari della Roma con il Bologna. Continua Pecci: “A mio avviso, nel Napoli mancano giocatori di personalità. I campionati si vincono quando sei capace di vincere gli scontri diretti con un gol di scarto. Quello fa la differenza”. Verrebbe da dire che Pecci segue la linea del ‘corto muso’. Effettivamente, però, è meglio vincere sei volte 1-0 che una volta 6-1. Lapalissiano. Poi, come sottolineato da Eraldo Pecci, spesso sono gli scontri diretti a fare la differenza.

Napoli e Juve in Champions: la classifica delle italiane più presenti di sempre

Guarda la gallery

Napoli e Juve in Champions: la classifica delle italiane più presenti di sempre

Precedente De Siervo conferma: "La prossima Supercoppa sarà in Arabia Saudita, è l'ultimo anno del contratto" Successivo Zaniolo, astinenza da gol all’Olimpico: in campionato non segna da 912 giorni

Lascia un commento