Paura in Brasile, un poliziotto spara al portiere del Gremio Anapolis

La partita del Gremio Anapolis valida per la seconda divisione del campionato goiano in Brasile si è conclusa con un grande spavento per il portiere Ramon Souza. Al triplice fischio della partita si sarebbe infatti accesa una rissa tra i calciatori dei due club, la polizia è intervenuta subito per sedare la violenza ma uno degli agenti ha esagerato facendo partire un colpo dal suo fucile. L’arma, caricata con proiettili di gomma, ha colpito il portiere brasiliano, che si trovava a pochi metri di distanza, causandogli una ferita molto profonda all’adduttore. Il calciatore è stato trasportato in ambulanza ed è fuori pericolo ma l’evento non è passato inosservato a chi di dovere.

Il comunicato della polizia militare

La polizia militare dello stato di Goiás, attraverso il dipartimento comunicazioni, ha rilasciato una nota in cui commenta il fatto chiarendo da subito che è già stato aperto un procedimento amministrativo per chiarire le dinamiche dell’accaduto. A conclusione del comunicato viene poi precisato che la polizia: “Non condona alcuna condotta illecita commessa dai suoi membri”.

La rabbia del club

Anche il Gremio Anapolis ha voluto condannare il gesto del poliziotto, pubblicando un comunicato in cui definendo l’evento “deplorevole, ridicolo e rivoltante”. Lo scritto prosegue sottolineando “l’atto orribile, incredibile e criminale da parte di qualcuno che dovrebbe preoccuparsi della sicurezza e dell’integrità delle persone che erano allo stadio Jonas Duarte”. Il tutto si conclude con la promessa di giustizia per il proprio portiere: “Il Gremio informa che adotterà le misure appropriate affinché il responsabile sia punito e venga fatta giustizia, affinché questo atto PENALE non rimanga impunito“.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Juve, Bonucci dice tutto: le stoccate sull'addio e i piani sul futuro Successivo Il Napoli è arrivato a Dimaro, tutti pazzi per Conte. E i tifosi acclamano Osimhen

Lascia un commento