Paredes è mister 100 palloni: Allegri non cerca più un centro di gravità?

L’argentino, che ha toccato palla 102 volte nella gara da ex col Psg, è il regista che la Juve non aveva dai tempi di Pjanic, a cui Sarri chiedeva 150 tocchi. Cresciuto dopo Firenze e in attesa di un giudizio più lineare entro la sosta, così cambia il volto della Signora

Partiamo dai riferimenti: 102 palloni toccati, 82 passaggi positivi. A guardare solo i numeri ci sarebbe già da fermarsi per riflettere: l’uomo d’ordine piazzato davanti alla difesa da Max Allegri a Parigi ha inciso più del doppio rispetto a quello di Firenze, e la Juve è parsa già un’altra Juve.

Precedente Le probabili formazioni di Fiorentina-RFS: Cabral torna dal 1'. Mandragora insidia Amrabat Successivo Ilary Blasi conquista Instagram grazie alla nuova tuta di jeans

Lascia un commento