Paratici: “Dybala, Arthur e McKennie hanno sbagliato e pagato. Deciderà Pirlo…”

La Juventus scenderà tra poco in campo contro il Torino per il derby della Mole. La sfida, che verrà giocata allo Stadio Grande Torino, rappresenta per i bianconeri un crocevia importante per il proseguo della stagione: dopo la sconfitta prima della sosta contro il Benevento, i bianconeri hanno detto addio ai sogni del decimo scudetto consecutivo, con l’Inter che sembra ormai irraggiungibile a dieci punti di vantaggio in testa alla classifica. I bianconeri devono iniziare a vincere per iniziare al meglio una settimana che li porterà a giocare contro Napoli e Genoa, partite che indirizzeranno la parte finale della stagione dei bianconeri.

La Juventus è una polveriera, con il caso legato alla cena tra McKennie, Dybala e Arthur che ha scosso un ambiente che non era già di per sé sereno e tranquillo: le numerose difficoltà, tra infortuni e COVID, di questa stagione erano già abbastanza senza lo scoppiare di questa situazione, che ha portato i tre calciatori ad essere messi fuori rosa. Oltre a loro oggi saranno assenti anche Bonucci e Demiral, colpiti dal COVID al rientro dai ritiri delle rispettive Nazionali. Un solo risultato per oggi, ossia la vittoria, che rilancerebbe i bianconeri e li metterebbe in buone condizioni per le prossime partite.

“Oggi ci aspettiamo una bella partita, poi le partite sono segnate da episodi, ma l’importante è avere un bello spirito e giocare per vincere”.

“Dei giocatori fuori ha parlato Pirlo abbondantemente. Hanno sbagliato e pagato una multa pecuniaria e con l’esclusione. Poi deciderà il mister quando dovranno rientrare, sempre con il nostro massimo supporto”.

“Pensiamo ad ora non a questa estate. Dobbiamo pensare al derby, poi al Napoli. Dobbiamo essere concentrati su ogni partita. Poi le considerazioni si fanno sempre sui calciatori non solo in questa stagione, ma anche nelle altre quando abbiamo vinto abbondantemente”.

Precedente Clamoroso, il Valencia lascia il campo! Insulto razzista a Diakhaby Successivo VIDEO/ Napoli Crotone (risultato 4-3) gol e highlights. Quarta di fila per Gattuso

Lascia un commento