Parametri zero e investimenti a lungo raggio: così Inter, Juve e Milan hanno cambiato strategia

Ci sono operazioni-spot e operazioni di lungo respiro, in un mix di necessità sportive e bilancistiche. I rossoneri si differenziano dalle altre due big storiche

I nomi che circolano in queste settimane sulla piazza affari del calciomercato suggeriscono approcci differenti da parte delle tre storiche big della Serie A. Inter, Juventus e Milan si stanno muovendo in ordine sparso, tra parametri zero, usato sicuro e scommesse sui giovani. Le necessità sportive si combinano inevitabilmente con i paletti economico-finanziari.

Precedente Bologna, ufficiale: Sartori nuovo responsabile dell'area tecnica Successivo Servono gol a centrocampo ma può finire sul mercato: il paradosso McKennie

Lascia un commento