Paolillo lancia Gatti: “Napoli sarebbe perfetta per lui”

NAPOLI – Federico Gatti possibile obiettivo mercato del Napoli a gennaio? Il procuratore del difensore attualmente in forza al Frosinone, Dario Paolillo, non conferma né smentisce, come di consueto in questi frangenti: “Penso che bisognerebbe chiedere alla società. Ciò che credo – prosegue l’agente ai microfoni di Radio Marte – è che Giuntoli fa un lavoro eccezionale, il suo staff è sempre sui campi ed è molto attento. Li apprezzo e stimo. Al Napoli in prospettiva serve un centrale giovane, che può essere appunto Gatti, al quale auguro di essere il centrale della Nazionale per i prossimi dieci anni. Lui gioca con una passione che mi rimanda a quella del pubblico napoletano. Quando fa un intervento difensivo esulta come un gol, e quando altri segnano, fa anche uno scatto di quaranta metri per abbracciare il compagno. Gioca con passione e questo lo accomuna molto alla passione dei tifosi del Napoli“. Dunque quella partenopea sarebbe la piazza perfetta per il centrale classe ’98: “Lui vuole giocare dove c’è passione – assicura Paolillosi esalta dentro le partite e nei contesti dove c’è grande trasporto emotivo. Credo che una società come quella partenopea, che ha questo tipo di pubblico e passione, possa essere una cornice idilliaca per le sue caratteristiche morali. Il Napoli può provare a prenderlo a gennaio? Di certo lo stimano molto, da qui a gennaio c’è tempo. Bisognerà confrontarsi con Angelozzi. Poi non so le esigenze del Napoli per gennaio. La mia idea è che gli azzurri in prospettiva, potrebbero pensare a un investimento su un difensore centrale giovane. Poi se sarà Gatti o un altro, a gennaio o giugno, non lo posso sapere ovviamente“.

Di Lorenzo replica a Simeone: pari, legni e rossi in Napoli-Verona

Guarda la gallery

Di Lorenzo replica a Simeone: pari, legni e rossi in Napoli-Verona

“Gatti ha grandi doti fisiche, tecniche ed umane”

Oltre alle doti da calciatore, Federico Gatti viene descritto come un ragazzo di grandi qualità morali: “Fino a un paio di anni fa – spiega Paolillogiocava in Interregionale, ha dovuto lasciare gli studi e lavorare ai mercati, tornava la sera. Io l’ho conosciuto che aveva vinto l’Eccellenza, ho trovato un ragazzo con doti fisiche, tecniche e umane incredibili. Percorso in ascesa. Fino a un anno fa non lo voleva nessuno, poi il direttore Angelozzi ci ha creduto e ora i risultati sono sotto gli occhi di tutti. Angelozzi fece vincere lo Spezia con l’età media più bassa, ha una grande attenzione per i giovani“. Così come il C.T. della Nazionale azzurra, che magari in futuro chiamerà anche il centrale del Frosinone: “Mancini ha fatto un grandissimo lavoro – sottolinea il procuratore di Gatti – ha chiamato ragazzi in Nazionale che nemmeno avevano giocato in Serie A come Zaniolo. In Nazionale ci sono i senatori, per forza di cose ci sarà un cambio generazionale e gradualmente potrà entrarci anche Federico“. 

Precedente L'Italia si qualifica se...: tutte le combinazioni possibili tra Mondiale e playoff Successivo Ginter sempre più leader della Germania. E l'Inter prova il colpaccio a parametro zero

Lascia un commento