Palladino: “Napoli? Se lo meritava”. E sul futuro alla Juve…

MONZA – Silvio Berlusconi felice per il Monza e carico di energia: così lo descrive Raffaele Palladino, alla vigilia della partita con il Torino. “Ho sentito il presidente in questi giorni e anche nelle scorse settimane”, conferma il tecnico biancorosso. “Vi assicuro che è in grande forma e sta bene, è in ripresa. Come sempre, è carico di energia, ha una grande passione e una grande voglia di vincere. Tutti elementi che lui trasmette a me e che io cerco di trasmettere alla squadra. Era felicissimo per queste ultime prestazioni contro Inter, Fiorentina e RomaMi spiace di non essere in panchina contro il Torino, ma avrò modo di rivedere dopo mister Juric. ha detto l’allenatore del Monza in vista del prossimo match: Palladino è stato sia compagno di squadra che giocatore alle dipendenze di Juric (al Crotone). La gara, per Palladino “vale molto, il Torino è ben allenato, ci metterà in difficoltà ma siamo pronti anche noi, mi auguro di fare una buona gara come abbiamo fatto più volte. Certamente per questa trasferta farò qualche cambio”

“Napoli? Se lo meritava”. E sul futuro alla Juve…

Non poteva mancare uno spazio dedicato a radiomercato: c’è chi indica nella Juventus una possibile destiazione per Palladino: “Non ho ricevuto nulla, è il mio agente a gestire queste cose. In questo momento non voglio sentire niente che sia extra Monza, sono concentratissimo sulle 5 partite mancanti. Non è retorica: il focus deve essere sulla squadra, non voglio distrazioni. Voglio fare un finale alla grande e vorrei che fosse qualcosa di storico: entrare nelle prime 10 sarebbe unico”. Di attualità anche Izzo: “Un rapporto eccezionale con Izzo, è una grande persona, gli siamo vicini in questo momento, ha il sorriso stampato e sono certo che alla fine farà ancora meglio”. E su Ibrhimovic, accostato al Monza per il futuro: “Mi piaceva molto, è il mio modello di gioco, mi accodo a quanto detto da Galliani. Vedremo per il prossimo anno.“.  Infine, un passaggio sullo Scudetto appena vinto dal Napoli: “E’ una squadra allenata da uno allenatore fantastico, strepitoso. Per le sue qualità ha vinto poco. Ha avuto il coraggio di cambiare giocatori importanti e merito va anche alla società. Tutto si è incastrato bene, quando si lavora così i risultati arrivano. Sono felice per la mia città, è bello vedere Napoli così colorata, se lo meritava”


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Lazio, l’annuncio di D’Amico: “Sono malato, provo a lottare” Successivo Leao ko, il Milan trema per il derby Champions: infortunio con la Lazio

Lascia un commento