Pagelle Napoli: Rrahmani flop, Politano da applausi

Napoli – Frosinone

Calzona (all.) 5

La squadra è sprecona e sfiorita, e certi cali individuali pesano sul gioco e soprattutto su una fase difensiva davvero carente. I tre cambi, per quello che si vede in campo, probabilmente sono pochi, ma forse pensa di non avere in panchina materiale utile.

Meret 6

Para il rigore a Soulé, regala l’1-1 a Cheddira in costruzione dal basso e poi blinda il 2-2 con un colpo di piede felino e miracoloso su Seck. Ha rovinato e rimediato. Di Lorenzo 5 Il capitano è stanco: in difficoltà in fase difensiva, poco lucido nelle rare discese.

Rrahmani 4,5

Errori e amnesie. Una delle giornate peggiori: il fallo da rigore su Cheddira, l’odore di bruciato sul suo colpo di testa del 2-2, l’ammonizione (diffidato, salterà Empoli).

Ostigard 5,5

Il meno colpevole di un sistema che comunque non funziona.

Mario Rui 4,5

Soulé non è in palla, ma Zortea lo fulmina sul cross del 2-2 e poi di nuovo nell’azione del quasi 3-2 di Seck. Già ammonito per una reazione evitabile, si fa fregare in ripartenza da Seck e adios. Doppio giallo e niente Empoli.

Anguissa 4,5

Annichilito più da se stesso che da Mazzitelli. Non ha ritmo, non ha tempi di giocata e inserimenti. E poi, beh, passeggia più che aggredire.

Simeone (41’ st) 5

Entra maluccio. Confuso dalla confusione generale.

Lobotka 5,5

Brescianini lo asfissia e intorno a lui latita il movimento senza palla: cosa potrebbe fare, se non limitare i danni? Almeno è presente a se stesso e non si sbriciola.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Napoli, Spalletti non fa miracoli Successivo Chiesa frustrato, il labiale dopo il cambio di Allegri: la telecamera Juve