Pagelle Milan: Maignan, mani d’oro. Ballo-Touré intimorito

L’addio di Donnarumma non è più un problema dal 23 agosto, il giorno del debutto di Maignan in maglia rossonera. Personalità e sicurezza. Il francese ha scacciato via il fantasma di Gigio prendendosi gli applausi. La media voto Gazzetta è di 6,57. Tre clean sheet fin qui (Samp, Lazio e Venezia), con 5 gol incassati in 7 partite. Fermo da metà ottobre per un infortunio al polso, tornerà nel 2022. Tatarusanu non lo sta facendo rimpiangere. Assolutamente promosso.

Precedente L'Italia e il bisogno di epica: ma i campioni d'Europa non possono avere alibi Successivo DIRETTA/ Trieste Varese (15-22) streaming video Rai: Varese parte bene

Lascia un commento