Pagelle Lazio: Marusic spinge, Kamada crea

Vecino 6,5 

Ordine e inserimenti. Il suo velo manda fuori strada De Winter e permette al Mago di colpire. 

Kamada 6,5 

Buca un pallone clamoroso a centrocampo che non condanna la Lazio solo per colpa di Ekuban. Non sembrava in giornata, si rifà con gli interessi grazie all’assist.  

Lazzari 5,5 

Un paio di sgasate nel duello attacco-difesa con Spence. Un cross di sinistro sballato prima di uscire per infortunio.  

Hysaj (36′ pt) 6,5 

Dentro all’improvviso, non fa mancare nulla.  

Felipe Anderson 6,5 

Prima partita dopo l’annuncio che andrà al Palmeiras. Murato da Martin sull’occasione che precede il vantaggio, si inventa un filtrante visionario che premia Kamada e stappa il match.  

Cataldi (23′ st) 6 

Sta trovando spazio solo in corsa dopo l’esordio con la Juve.  

Luis Alberto 7 

Le chiacchiere stanno (uno) a zero. Degradato per le parole della settimana scorsa: via la fascia da capitano, rimane il talento. Ispirato, al di là di tutto dimostra di essere ancora dentro la Lazio, con la testa e con i piedi. 

Castellanos 5 

Un centravanti, se gli arrivano certi palloni, non può pensare sempre e solo all’assist: serve Luis Alberto (male) invece di tirare. Non era neanche complicato.  

Pedro (23′ st) 6 

Utilizzato in corsa da prima punta. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Bologna, la volata Champions ha un tifoso in più. La squadra corre anche per Lewis Successivo Il lato B della Signora