Pagelle Lazio-Lecce: Felipe Anderson decisivo, Isaksen non incide

Lazio

Sarri (all.) 6,5
Un premio alla scalata e alla pazienza, porta a casa il quarto successo di fila in campionato e rivede la Champions. Non era scontato. Il salto di mentalità passa dalle partite “sporche”.

Provedel 6
Trasmette sicurezza nel gioco dal basso, due parate su Krstovic e Kaba.

Marusic 6,5
Prende le misure ad Almqvist, è attento, non butta mai via il pallone e scala bene anche a sinistra.

Patric 6
L’impatto è convincente ma deve uscire subito per un trauma alla spalla destra.

A. Romagnoli (24’ pt) 6,5
Risponde in corsa e dimostra di essere tornato il radar della difesa. Sarri lo avrebbe voluto risparmiare.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Perché il MiIan torna a volare, perché la Roma continua a steccare Successivo Moviola Lazio-Lecce: non c’è rigore su Kaba, ecco perché