Padova da sballo: 6-0 al Carpi e primo posto

PADOVA – Prova di forza del Padova di Andrea Mandorlini che spazza via il Carpi 6-0 nel recupero della 18ª giornata del girone B di Serie C. Tutto troppo facile per i patavini che, con le reti di Chiricò, Hraiech, Cissé, Firenze, Santini (su rigore) e Della Latta si si riportano al primo posto con 47 punti. Terzo ko di fila (quinto nelle ultime sei) per il Carpi, che resta inchiodato a quota 27.

TUTTO SULLA SERIE C

Dopo una (breve) prima parte di studio il primo squillo della gara arriva al 9′ ed è del Carpi: Bellini si incunea in area dall’esterno dopo aver saltato due avversari e calcia rasoterra trovando la risposta di Vannucchi che blocca. La risposta dei padroni di casa arriva dopo due minuti. È Hraiech a calciare di sinistro al volo su una respinta della difesa: palla a lato, ma è il prologo al vantaggio del Padova che arriva al 17′. Lo realizza Chiricò, al terzo gol in tre gare dal suo arrivo dall’Ascoli: l’attaccante anticipa Llamas e insacca il traversone di Biasci per l’1-0 patavino. Il Carpi accusa il colpo non riuscendo a reagire e, anzi, al 36′ subisce anche il secondo gol. Lo realizza l’ex Hraiec, con un rasoterra dal limite dell’area che non lascia scampo a Rossini e vale il 2-0. Gli ospiti provano a rispondere dalla distanza, ma il primo tempo si chiude con il doppio vantaggio del Padova. La ripresa segue lo stesso copione e già dopo 2′ i padroni di casa calano il tris con Cissé, bravo a concretizzare il contropiede avviato da Chiricò e realizzare il gol del 3-0. Al 76′ è il solito Chiricò ad ispirare e servire il neo entrato Firenze che realizza il poker con un piatto destro sul secondo palo. I veneti non si fermano e all’86’ arriva anche il 5-0: è Santini a firmare il pokerissimo dal dischetto dopo essersi guadagnato il rigore per il fallo di Sabotic, ma non è finita qui. Al 90′ c’è gloria per il neo entrato Della Latta, che sigla il definitivo 6-0 con un mancino sul palo più lontano. 

Precedente Focus allenatori: da Dionisi a due nomi in D. Dieci tecnici emergenti da tenere d'occhio Successivo Disfatta Lazio Primavera, ne prende 6 dall'Empoli. Pari Juve, ok l'Atalanta

Lascia un commento