Pace tra Salah e Sergio Ramos: l’abbraccio a Dubai

DUBAI (EMIRATI ARABI) – “È stato uno dei momenti peggiori della mia carriera”. Così Mohamed Salah ha definito l’infortunio alla spalla causato da una durissima entrata di Sergio Ramos nella finale di Champions League del 2018 vinta dal Real Madrid contro il Liverpool dell’attaccante egiziano, che nella sfida di Kiev fu costretto ad abbandonare il campo dopo appena mezz’ora.

L’incontro a Dubai

Rimasti entrambi fuori dal Mondiale, la stella dei ‘Reds‘ (che non si è qualificato con la sua nazionale) e il difensore spagnolo ora al Paris Saint-Germain (escluso dai convocati del ct spagnolo Luis Enrique) si sono ritrovati ai Globe Soccer Awards di Dubai, dove sono stati premiati rispettivamente come ‘miglior giocatore secondo i tifosi’ e come ‘miglior difensore di sempre‘. A quattro anni di distanza le vecchie ‘ruggini’ sono ormai alle spalle e Salah ha così salutato Sergio Ramos con una stretta di mano, prima di abbracciarlo sorridente: la pace è fatta.

Precedente Mercato Valencia, la scelta di Gattuso tra Bakayoko e Demme Successivo Birra vietata allo stadio, bufera ai Mondiali in Qatar: sponsor furiosi

Lascia un commento