Ospina-Meret, l’alternanza continua. Spalletti: “Ho due portieri fortissimi, valuterò”

Alla ripresa del campionato arriva il Torino. Il tecnico dovrebbe puntare su Alex titolare per far recuperare il colombiano dalle fatiche con la Nazionale

Nella notte ha giocato a Montevideo, tenendo la porta imbattuta e consentendo alla sua Colombia di conquistare un buon pari con l’Uruguay, così da tenersi in corsa per la qualificazione al Mondiale. David Ospina a settembre è diventato “l’eroe dei due mondi” per il Napoli visto che dopo aver battuto il Cile a Barranquilla volò a Napoli a meno di 24 ore dalla partita con la Juve, contribuendo a vincerla. Stavolta il rientro dal Sudamerica potrà essere meno stressante e rapido. Perché alla ripresa del campionato il Napoli giocherà col Torino domenica alle 18 (e non al sabato come con la Juve) ma soprattutto perché nel frattempo Alex Meret si è ripreso dall’infortunio alla schiena e dunque Luciano Spalletti ha un’alternativa valida (a settembre infatti senza Ospina sarebbe stato costretto a far esordire Marfella e Idasiak). “Ho due portieri fortissimi e valuteremo i vari momenti”, ha sottolineato l’allenatore. E stavolta nessuno ha avuto da ridire, mentre in passato il tecnico che ha messo in ballottaggio i portieri è stato criticato aspramente.

Alternanza

—  

Spalletti un po’ per necessità un po’ per scelta finora ha suddiviso così le presenze fra i pali stagionali: 6 Ospina (4 gol subiti, 3 clean sheet), 3 Meret (4 reti subite, 1 clean sheet). In realtà il tecnico ha potuto scegliere realmente chi schierare solo in 4 gare: le prime due di campionato e le ultime 2 stagionali, quando cioè aveva entrambi al meglio della condizione. Per tre volte ha scelto Meret, ma a Firenze ha preferito Ospina creando un’alternanza. Adesso col Torino è probabile che rivedremo Meret titolare, in modo che Ospina possa recuperare al meglio jet-lag e fatiche del viaggio. Ma siccome per il Napoli – e le altre italiane impegnate in Europa – inizierà un ciclo importante di 7 gare in 22 giorni, è possibile che l’alternanza continuerà perché l’allenatore intende tenere motivati entrambi.

Precedente Individuato il responsabile dei cori razzisti a Koulibaly: andrà a processo Successivo Chi si rivede: cosa ci fa Pjanic alla Continassa? “Una visita di cortesia...”

Lascia un commento