Orsato, che beffa: niente finale degli Europei. Ora dovrà dimettersi

Daniele Orsato è già rientrato ieri in Italia. Per lui sfuma così il sogno di chiudere la carriera arbitrando la finale dell’Europeo 2024. Era, per tutti, il favorito, soprattutto dopo le designazioni per le semifinali di Vincic per Spagna-Francia e Zwayer (abbastanza a sorpresa) per la sfida fra Inghilterra e Olanda. In realtà, proprio questi due nomi hanno dato scacco all’arbitro italiano.

Marciniak il favorito per la finale di Euro 2024

Perché il rivale numero uno per Berlino il 14 luglio era il polacco Marciniak, la sua è stata una stagione decisamente sotto tono, la semifinale di Champions fra Real e Bayern grida ancora vendetta. Ma lasciarlo in Germania con sole due gare dirette ha un solo senso: che la terza sia all’Olympiastadion. In lizza ci sarebbero anche Oliver (ma dipenderà da cosa farà l’Inghilterra), Letexier (davvero bravo, lui sì la meriterebbe, ma dovrà capire cosa succederà alla Francia), mentre il portoghese Soares Dias ha fatto – come Orsato – le valigie. Di sicuro, la prestazione del nostro direttore di gara (4 partite dirette) è stato altalenante, il “vaffa” al termine di Svizzera-Germania immortalato dalle telecamere non è stata una bella scena. E così, Inghilterra-Svizzera (quarto di finale) resta l’ultima gara della sua carriera. Ora dovrà anche dare le dimissioni dall’AIA (il suo nome è ancora in organico, ma solo perché i Promossi&Bocciati sono stati fatti durante il torneo in Germania), sul suo futuro non c’è certezza. Difficile rientri nella Commissione di Rocchi, potrebbe trovare un posto anche all’esterno, alla Uefa stessa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Calciomercato Bologna News/ Hummels il colpo Champions. Dopo Zirkzee, Cambiaghi o Kouame (8 luglio 2024) Successivo La trovata geniale del Betis: il nuovo acquisto presentato come Rocky

Lascia un commento