Oriana difende Dybala: “Non era una festa. Solita cena tra amici del mercoledì”

Paulo Dybala si è scusato dopo le polemiche relative al ritrovo con altri giocatori della Juventus: “So che in un momento così difficile nel mondo per il Covid sarebbe stato meglio non sbagliare, ma ho sbagliato a rimanere a cena fuori”.

Oriana Sabatini, durante la trasmissione televisiva LAM, ha chiarito la posizione di Paulo Dybala a proposito di quella che è stata definita una festa clandestina: “No, non si è trattato di una festa clandestina. Il mio ragazzo si è trovato per cena, come ogni mercoledì. Ogni settimana sono sempre gli stessi. Non sono neanche dieci persone. È una bugia che fossero in venti e che fossero tutti, come ho letto da qualche parte, presenti con le famiglie al completo”.

“Penso che vogliano creare polemiche legate al momento calcistico. La verità è che non so nemmeno come abbiano scoperto che si trovavano insieme per mangiare. Se sono stati multati? Potrebbe essere. Non so se siano stati multati. Ne ho parlato con lui questa mattina ma non gli ho chiesto se fossero stati multati. Dicono che ci fossero giocatori positivi al Covid? Non so se fossero a quella festa, ma qui sono tutti positivi ogni due o tre giorni”, ha concluso la cantante argentina.

Precedente Il Papu e l'addio all'Atalanta. A Monchi disse: "Fai tutto il possibile per prendermi" Successivo DIRETTA/ Lecce Salernitana (risultato 1-0) streaming DAZN: Pettinari sfiora il bis

Lascia un commento