Olympiacos in finale di Conference con la Fiorentina: Aston Villa ko 2-0

El Kaabi blinda la qualificazione in finale

Chi si aspettava un Aston Villa arrembante per cercare di riaprire immediatamente i giochi qualificazione è rimasto deluso. Senza gli indisponibili Tielemans, Kamara, Zaniolo, Rogers e Ramsey, la squadra di Emery non è riuscita a trovare sbocchi efficaci allo sviluppo della manovra offensiva ed è stata immediatamente colpita dal solito El Kaabi, che al 10′ ha sfruttato al meglio un cross basso di Quinn. Tzolakis ha fatto il resto permettendo ai ragazzi di Mendilibar di andare al riposo in vantaggio con la sua reattività sui tentativi di Diaby e Bailey.

Olympiacos, secondo tempo in controllo e raddoppio

Nella ripresa El Kaabi ha provato a vestire i panni dell’assist man per Podence, ma ha sbagliato la misura dell’ultimo passaggio. Nemmeno i cambi hanno permesso a Emery di cambiare l’inerzia di un destino ormai segnato. Konsa ha provato a scuotere i suoi con un colpo di testa su corner di Bailey, ma non ha trovato lo specchio della porta. Davvero troppo, troppo poco per colmare il gap di tre gol che è così inesorabilmente salito a quattro quando l’indomabile El Kaabi ha potuto esultare per la sua doppietta dopo un lungo check del VAR: nessun fuorigioco sul lancio di Tzolakis, freddato Martinez e 2-0 al 78′. Giochi fatti: Aston Villa fuori, Olympiacos in finale.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Olympiacos-Fiorentina, finale di Conference: data, ora e dove vederla in tv Successivo De Rossi dopo Bayer Leverkusen-Roma: le interviste in tv e la conferenza stampa

Lascia un commento