Oggi il rientro degli ultimi nazionali, ma solo domani in campo. Riecco CR7 e De Ligt

Solo alla vigilia del derby Pirlo potrà lavorare con tutti i disponibili: ultime prove generali per capire se Ramsey e soprattutto Dybala dopo la lunga attesa potranno essere tra i convocati

Avanti gli ultimi. Dopo le partite di ieri sera è il giorno del rientro per Dejan Kulusevski, Alvaro Morata, Adrien Rabiot, Tek Szczesny (con l’incognita Covid) e gli azzurri Bonucci, Chiesa e Bernardeschi. Ma niente campo per loro nella seduta di oggi pomeriggio dell’antivigilia del derby: appuntamento domani, con un solo allenamento in gruppo nelle gambe in vista della stracittadina di sabato alle 18 con il Torino. A questo punto della stagione non ci sono più segreti e non è richiesto chissà quale collaudo,ma è naturale che tra le valutazioni di Andrea Pirlo nelle scelte di formazione potrà esserci anche una tendenza veso chi ha avuto sott’occhio durante queste due settimane, se non altro perché meno affaticato da viaggi e partite.

Rientrati e recuperati

—  

Sono tornati ieri, e dunque sono pronti a unirsi al gruppo, Cristiano Ronaldo, Matthijs De Ligt e gli under Frabotta e Dragusin, mentre il rientro di Demiral – comunque fermo per Covid – è legato alla logistica per l’organizzazione del volo sanitario. Andrea Pirlo conta di recuperare quattro giocatori rispetto all’ultima partita col Benevento: Cuadrado di rientro dalla squalifica, Alex Sandro che dovrebbe essersi messo alle spalle il problema alla coscia sinistra, mentre Aaron Ramsey e il più atteso, Paulo Dybala, sono oggi al terzo giorno di lavoro in gruppo, il momento di stringere le valutazioni in vista della convocazione per il derby. Ma solo domani, alla vigilia, Andrea Pirlo potrà contare su tutti i disponibili, con il rientro anche in campo degli ultimi nazionali.

Precedente Roma, nuova difesa vista Napoli: piacciono Meret, Maksimovic e Hysaj Successivo Italia: calmi, è difficile per tutti

Lascia un commento