Occasione Dia, la Lazio stringe: ecco il piano

Occasioni più che frutti proibiti, almeno inizialmente. Nel bazar del mercato preliminare un nome più di tutti stuzzica la curiosità della Lazio: è Boulaye Dia della Salernitana. E’ sul mercato insieme alla società granata, una doppia motivazione che spinge il diesse Fabiani a marcarlo stretto. La querelle legale con Iervolino può dimezzare, da 20 a 10 milioni, il prezzo del cartellino del franco-senegalese. Ma ancora prima potrebbe essere Iervolino a cedere la Salernitana e accordare un abbuono ai biancocelesti per Dia prima dell’addio a Salerno. Il tema di mercato è al vaglio dei fondi interessati alla Salernitana, ma si può trovare una soluzione prima di chiudere. Iervolino e Fabiani hanno buoni rapporti, sono loro che possono favorire l’operazione. Lotito, la cessione forzata della Salernitana a favore dell’attuale proprietario, se l’era segnata, ma aveva fatto causa ai trustee.

La strategia

La Lazio vorrebbe stringere prima che Iervolino ceda. Dia è un attaccante che verrebbe aggiunto a Immobile e Castellanos, una terza punta. Ha 27 anni, è alto 1,80 e ci sono le condizioni per prenderlo a un prezzo conveniente, sempre se si assesterà sui 10 milioni. I contatti andranno avanti nei prossimi giorni e l’evoluzione dei due casi, quello legale e quello societario, determineranno la soluzione della trattativa. I colloqui Lazio-Salernitana coinvolgono anche altri giocatori, per quanto la Lazio non confermi esplicitamente. Uno è Loum Tchaouna, 20 anni, seconda punta e ala. Ha messo in mostra le capacità da sprinter, è un giovane da svezzare. La Salernitana, dopo la retrocessione in B, è un laboratorio da cui si possono attingere i pezzi migliori. Iervolino aveva investito e rintracciato alcuni giocatori di talento, l’annata disgraziata li deprezza, ma non svaluta le qualità. Può essere il caso di Lorenzo Pirola, difensore centrale, 22 anni, azzurrino. E’ stato riscattato nel luglio scorso per 5 milioni dall’Inter, non rimarrà in B. Se la Lazio chiuderà un pacchetto di due giocatori, uno è Dia, la candidatura di Pirola andrà tenuta in considerazione. Fabiani ne ha parlato anche con l’agente Riso. A Salerno c’è Lassana Coulibaly, che il diesse della Lazio conosce bene, fu un suo acquisto. Ma è reduce da una stagione deludente e questo frena.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Brasile, paese in ginocchio per le alluvioni: sospeso il campionato Successivo Urlo Juve all’Olimpico, vince la sua Coppa Italia numero 15. Allegri intanto pensa all’addio

Lascia un commento