Nzola non parte per la Coppa d’Africa: resta con la Fiorentina per la corsa Champions

La federcalcio dell’Angola lo ha fatto sapere con un comunicato: “Per motivi familiari è stato esentato dalla convocazione”

Ilaria Masini

1 gennaio 2024 (modifica alle 15:39) – firenze

Nzola non parteciperà alla Coppa d’Africa e rimarrà a disposizione di Vincenzo Italiano. Adesso è ufficiale. Il commissario tecnico Pedro Goncalves lo ha escluso dai convocati e, dopo tante voci e altrettante perplessità, la Federazione dell’Angola, tramite i propri canali ufficiali, ha scritto: “Per motivi familiari, Nzola è stato esentato dalla convocazione. Al suo posto è stato chiamato l’attaccante dell’Atletico Petroleos de Luanda, Deivi Miguel ‘Gilberto”. 

NON PARTO

—  

Nei gironi scorsi, il numero 18 della Fiorentina aveva già fatto trapelare in modo evidente la volontà di non rispondere alla convocazione e di rifiutare la chiamata per rimanere a Firenze e diventare un uomo decisivo in viola in un periodo così importante per il club che si trova in alta classifica in campionato e parteciperà in questo mese pure alla Supercoppa italiana. Dopo l’irritazione iniziale l’allenatore e la Federazione angolana, che lo avevano indicato nell’elenco dei preconvocati a metà dicembre, hanno ritenuto opportuno emettere quel comunicato in modo, probabilmente, da evitare decisioni affrettate, eventuali contraccolpi e sanzioni. Oltre che avere in rosa un elemento non del tutto motivato. Nessun muro contro muro dunque e l’impressione è che abbia vinto il lavoro di mediazione e la ragionevolezza. Nzola è stato quindi esentato dalla partenza e potrà rimanere a Firenze senza dover partecipare alla competizione che si disputerà in Costa d’Avorio fra gennaio e febbraio 2024. L’unico calciatore a partecipare, per la Fiorentina, sarà dunque l’ivoriamo Koaume che è già partito per aggregarsi alla sua Nazionale. Il centravanti invece rimarrà a lavorare al centro sportivo per la soddisfazione dei viola che possono contare anche su di lui, oltre che su Beltran, per andare avanti nella corsa Champions. Dopo tanto attaccamento al club e determinazione, ora i tifosi si aspettano altrettanti gol da Nzola che per adesso in Serie A ha collezionato soltanto un centro, contro il Cagliari.

PASSO INDIETRO

—  

Da ricordare che Nzola, che non veniva chiamato dalla sua Nazionale dal marzo del 2023, non si aspettava di essere convocato per la Coppa d’Africa mentre d’altra parte la Federazione aveva capito, dopo alcune consultazioni, che ci fosse la sua totale volontà a partecipare alla competizione. Quindi a Nzola era già stato spedito il biglietto aereo per andare ad allenarsi nei tempi previsti per poi disputare le sfide in programma. Un rifiuto del calciatore avrebbe però potuto comportare sanzioni anche definitive per il futuro. Invece, il comunicato odierno da parte della Federazione sembra aver eliminato ogni pericolo o conseguenza immediata. Starà poi al commissario tecnico, di volta in volta, decidere se inserirlo nuovamente nella lista dei prescelti.

Precedente Inter, un big camuffato in centro: lo riconoscete? Successivo Fiorentina, Bianco brilla in prestito alla Reggiana. Il suo agente: "Sembra già un veterano"