Nuova Champions League 2024-25: quali sarebbero oggi le squadre qualificate

L’edizione attuale è solo ai quarti di finale, ma già prende forma la nuova Champions League. A partire dalla prossima stagione, cambierà formula il massimo torneo continentale. Ma a oggi quali squadre sarebbero qualificate per la prossima Champions League?

Champions League 2024/2025, le squadre qualificate finora

Saranno 25 le squadre che si qualificheranno automaticamente in base ai loro piazzamenti nei rispettivi campionati. Ci saranno due posti garantini anche alle vincitrici di Champions ed Europa League. Nel caso in cui quest’ultime si qualificheranno con il proprio percorso nei campionati nazionali, sarà necessario un ribilanciamento.

  • Inghilterra (4): Arsenal, Liverpool, Manchester City, Aston Villa;
  • Spagna (4): Real Madrid, Girona, Barccellona, Atletico Madrid;
  • Germania (4): Bayer Leverkusen, Bayern Monaco, Stoccarda, Borussia Dortmund;
  • Italia (4): Inter, Milan, Juventus, Bologna;
  • Francia (3): Paris Saint-Germain, Brest, Monaco;
  • Olanda (2): PSV Eindhoven, Feyenoord;
  • Portogallo (1): Sporting CP;
  • Belgio (1): Union SG:
  • Scozia (1): Rangers;
  • Austria (1): Salisburgo;
  • European Performance Spots (2)*: Roma (ITA), Lipsia (GER);
  • Vincitrice Champions League ribilanciamento (1)**: Shakhtar Donetsk (UKR);
  • Vincitrice Europa League ribilanciamento (1)***
  • Percorso di qualificazioni, campioni: 5 squadre
  • Percorso di qualificazioni, piazzate (“percorso leghe”): 2 squadre

*Gli European Performance Spots sono i posti riservati alle quinte squadre classificate nei campionati con il miglior ranking, che finora sono Serie A e Bundesliga.

**Se la vincitrice della Champions League si è già qualificata alla League Phase (il turno che sostituisce la fase a gironi), la squadra con il miglior coefficiente individuale per club tra tutte quelle ammissibili al percorso di qualificazione Campioni (ovvero i campioni nazionali delle federazioni dalla 11 alla 55 ) accederà direttamente alla League Phase.

***Se la vincitrice dell’Europa League dovesse qualificarsi direttamente alla League Phase della Champions League tramite il proprio campionato nazionale, la squadra con il miglior coefficiente individuale tra tutte le squadre qualificate alla Champions League (percorso Campioni e percorso Leghe) passerà direttamente alla League Phase. Tuttavia in questo caso non è consentito alcun salto di fascia, ovvero una squadra dal percorso Leghe può passare alla League Phase solo se i campioni della sua federazione si sono già qualificati per la League Phase. In caso contrario, il posto automatico nella League Phase va al successivo club con il miglior coefficiente in un campionato in cui i campioni si sono già qualificati.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Llorente si scusa dopo il sorteggio Milan-Roma in Europa League: "Mi dispiace” Successivo Club ceduto: arrivano le firme, i nuovi proprietari

Lascia un commento