Non solo duelli e marcatura: pulizia, velocità e coraggio, Bremer è la gemma del Toro

Ha tolto dal campo Vlahovic e la sua forza è nella marcatura ossessiva declinata in magistrali uno contro uno a tutto campo. Ricettivo e sempre in controllo, in crescita continua e capace anche di condurre con impeto in attacco, è oggi sul taccuino delle big europee

Chi gioca al Fantacalcio lo sapeva già: Bremer è quello da comprare. Ma il Fantacalcio è una somma algebrica, il calcio è tutto un programma scolastico: matematica e geometria, lettere e filosofia (anche economia e ragioneria e diritto, volendo vederlo dalle stanze dei bottoni). Il difensore fino a ieri si nobilitava nell’asta fra amici, perché Bremer i gol li fa e li ha fatti da quando si è presentato in Serie A, signoreggiando nel fitto dell’area avversaria con tempismo e colpo d’occhio e sentimento (come sentisse dove va e arriva il pallone) ogni volta che si batte un angolo o una punizione laterale. Da domani, farà parte di altre aste, quelle dei proprietari più ricchi del calcio europeo.

Precedente Inter, colpaccio al 120': è sua la Supercoppa! Successivo Pioli prepara un’altra vetrina per Maldini: "L'occasione giusta per Daniel"

Lascia un commento