Neymar: “Sarà il mio ultimo Mondiale, non so se avrò la testa per continuare”

“Serve forza mentale per affrontare il calcio – spiega il brasiliano in un documentario su Dazn – farò di tutto per vincere in Qatar”

Quello in Qatar “penso che sarà il mio ultimo Mondiale, non so se avrò ancora la forza mentale per affrontare il calcio”. Parola di Neymar, campione del Psg che nei giorni della Coppa del Mondo 2026 avrebbe 34 anni. Si è raccontato in un documentario su Dazn, “Neymar jr. and the line of kings”, che ripercorre anche la storia del calcio brasiliano”.

L’idolo Ronaldinho

—  

“Quindi – prosegue il 29enne – farò di tutto per presentarmi bene, e per vincere con il mio Paese, per realizzare il sogno che avevo da bambino. E spero di farcela”. Il suo idolo, racconta, è Ronaldinho, che al Barça ha giocato al fianco di Messi esattamente come Neymar, con la Pulce anche oggi a Parigi. “Era un mago, con la capacità di fare numeri che ti lasciavano a bocca aperta – racconta O Ney -. Mi paragono molto a lui per lo stile di gioco che ci accomuna. Partire larghi per cercare il centro del campo, cercando di dribblare molto”.

Precedente Allo Stadium tutt'altra atmosfera rispetto a San Siro. Cori per Gigio Donnarumma Successivo Napoli, tegola Ounas: fuori almeno un mese. Buone notizie per Lobotka

Lascia un commento