Neymar fa ancora discutere: “C’è l’Argentina e va a ballare! E rappresenterebbe il Brasile?”

Il numero 10 ha saltato la partita con l’Argentina, ininfluente per il Brasile già qualificato, per un problema fisico. Peccato che durante il weekend se ne sia andato a ballare, per poi accusare dolori all’adduttore. Ed è subito polemica…

Che qualsiasi cosa Neymar faccia sia destinata a creare un caso, ormai è certo. Il brasiliano, in campo come fuori, è sempre protagonista, che sia per una rete eccezionale o per qualche polemica che lo vede implicato, anche quando si parla della sua vita privata. Una situazione che è ormai la norma, perchè soprattutto da quando è volato a Parigi da Barcellona, l’attenzione mediatica su di lui è costante e non troppo bene accetta. Già, perchè se è vero che nella vita ci si abitua a tutto, evidentemente per O Ney le critiche non fanno parte dell’elenco delle cose che prima o poi si cominciano a dare quasi per scontate.

ADDUTTORE – Ma forse il verdeoro un po’…se le cerca anche. Il numero 10 ha saltato la partita con l’Argentina, ininfluente per il Brasile già qualificato, per un problema fisico. Peccato che, come spiegano nel programma TV Os donos da bola, Neymar se ne sia andato a ballare a San Paolo nel fine settimana, per poi tornare il lunedì e accusare dolori muscolari all’adduttore. Un qualcosa che al presentatore del programma non è per nulla piaciuto. “Ha problemi all’adduttore? Poteva comunque giocare. Con dolori muscolari si gioca. Con problemi al metatarso anche”. Ovviamente però la questione non è soltanto legata alla veridicità dell’infortunio di O Ney.

BALLARE – Che anzi, viene accusato di aver voluto saltare a tutti i costi la partita, visto che comunque il Brasile non aveva più bisogno di punti. “Neymar ha avuto un giorno libero dopo la partita contro la Colombia, in cui poteva essere espulso. Ha insultato l’arbitro, ha litigato con Cuadrado e con chiunque altro. Ha preso solo il giallo ma voleva l’espulsione e possiamo anche capire perchè”. E le critiche sono un fiume in piena. “Neymar ha diritto al giorno libero, ma martedì giochi contro l’Argentina e dopo il weekend dici che hai un dolore all’adduttore? La prima cosa che devi fare alla fine di una partita è metterti il ghiaccio, lui che fa, va tutta la notte al bar delle stelle. E questo giocatore rappresenta il Brasile? Il fatto che dopo la partita abbia ballato con in testa un sombrero è impressionante, nessuno con un dolore all’adduttore riuscirebbe a ballare così”. E come sempre, la polemica è servita.

Precedente Calcio femminile, la Giordania accusa l’Iran: portiere Zohreh Koudaei sarebbe un uomo Successivo Caldara: "Al Milan il primo blackout. Ho anche pensato di smettere..."

Lascia un commento