Neuer senza la fascia arcobaleno. Ma la Germania protesta: giocatori con le mani sulla bocca

Niente fascia arcobaleno per il capitano tedesco, ma un gesto forte insieme ai compagni. Il presidente della Federcalcio tedesca: “Incontreremo anche le altre nazioni, non finisce qui”

Alla fine Martin Neuer, il capitano della Germania, non ha indossato la fascia arcobaleno per i diritti Lgbtq+, ma quella ufficiale della Fifa “no discrimination”. E per protestare contro il divieto dell’organo di governo del calcio mondiale, è arrivato il gesto forte dei giocatori tedeschi, che nella foto di rito hanno posato con la mano a coprire la bocca.

Un messaggio chiaro: ci hanno tolto la parola, non ci hanno consentito di esprimere la nostra opinione. Neuer è stato comunque “oscurato” dalla regia internazionale: solo un fermo immagine sul sorteggio prima della partita, inquadrature da lontano del portiere della Germania.

Su Twitter

—  

Qualche minuto dopo l’inizio della partita è arrivato il comunicato della federazione su Twitter: “Volevamo usare la fascia del nostro capitano per prendere posizione sui valori che abbiamo nella nazionale tedesca: diversità e rispetto reciproco. Insieme ad altre nazioni, volevamo che la nostra voce fosse ascoltata. Volevamo usare la fascia del nostro capitano per prendere posizione sui valori che abbiamo nella nazionale tedesca: diversità e rispetto reciproco. Insieme ad altre nazioni, volevamo che la nostra voce fosse ascoltata. Non si trattava di fare una dichiarazione politica: i diritti umani non sono negoziabili. Dovrebbe essere dato per scontato, ma non è ancora così. Ecco perché questo messaggio è così importante per noi. Negarci la fascia da braccio è come spegnere la nostra voce. Sosteniamo la nostra posizione”.

La federcalcio

—  

Poco prima del debutto della Germania al Mondiale nella sfida contro il Giappone, anche il presidente della Federcalcio tedesca, Bernd Neuendorf aveva criticato duramente la Fifa per aver bandito la fascia da braccio “One Love”. “La Fifa lavora con intimidazioni e pressioni”, ha dichiarato Neuendorf sulla tv Ard: “Siamo contrari alla decisione della Fifa di non consentire l’utilizzo della fascia arcobaleno. Vogliamo vedere come possiamo avviare ulteriori misure. Domani avremo un incontro con le 7 nazioni coinvolte nel progetto”.

Il Governo

—  

La decisione della Fifa di vietare ai giocatori di indossare una fascia da braccio “OneLove” è stata “molto sfortunata”, ha detto mercoledì il portavoce del governo tedesco. “I diritti delle persone Lgbtq+ non sono negoziabili”, ha affermato Steffen Hebestreit in una regolare conferenza stampa, aggiungendo che è deplorevole che “vediamo che chiaramente non è possibile alla Coppa del Mondo prendere posizione o mostrare un segno di solidarietà”.

Precedente Solbakken, ora è ufficiale: “Ho spinto tanto per venire alla Roma” Successivo Svizzera favorita col Camerun e una statistica sorride a Shaqiri: la sblocca lui? Le quote

Lascia un commento