Nesta, le parole da brividi su Eriksson dopo Sampdoria-Reggiana: “Quasi piango”

Sampdoria-Reggiana 1-0: cronaca, statistiche e tabellino

Nesta si commuove per Eriksson

“Mi ha insegnato molto, gli devo tanto e sono tanto felice di averlo incontrato” ha detto Nesta ai microfoni di ‘Sky Sport’ parlando del tecnico svedese, che da tempo ha annunciato di essere malato terminale di cancro e ha avuto l’attuale allenatore della Reggiana alle proprie dipendenze nella Lazio, che insieme condussero alla conquista della Coppa delle Coppe nel 1998, della Supercoppa europea nel 1999 e dello Scudetto nel 2000 (oltre che alla vittoria di due edizioni della Coppa Italia e di due edizioni della Supercoppa Italiana).

Nesta su Pirlo e sull’ipotesi Monza

Così Nesta ha invece parlato di Andrea Pirlo, suo ex compagno di squadra nel Milan e nell’Italia campione del mondo in Germania nel 2006, che oggi si è aggiudicato la sfida battendo 1-0 la Reggiana con la sua Sampdoria e ha staccato così il pass per i playoff: “È uno dei miei grandi amici del calcio – ha detto l’ex laziale –, siamo stati quasi fratelli e gli voglio bene”. Su un suo possibile futuro alla guida del Monza in Serie A dopo aver conquistato la salvezza con gli emiliani invece Nesta ha fatto ‘catenaccio‘: “Ora c’è solo la Reggiana, dobbiamo preparare al meglio il derby con il Parma e poi parlerò con il club”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Il Venezia torna a -2 dal Como, FeralpiSalò in Serie C. Samp ok, Palermo pari Successivo Italiano polemico: “Secondo gol del Verona da annullare”

Lascia un commento