Nella testa di Allegri: i 5 nodi da sciogliere per costruire la sua Juve

Primo giorno alla Continassa, ora si parlerà di mercato. Obiettivi: confermare le punte e due colpi in mezzo. Il nodo CR7. Stagione: ritiro da metà luglio e niente tournée

La Continassa, antica e seria cascina torinese, ha ritrovato un vecchio amico dalla battuta facile. L’accento livornese di Max Allegri ieri è tornato a riempire le stanze della sede della Juventus intorno alle 13.10. Mancava da due anni.

Precedente Emerson, l’Inter fa all-in: cosa serve per chiudere l’affare col Chelsea Successivo Milan alla spagnola: biennale per Diaz e feeling con Firpo