Nel calcio si gioca troppo, di chi è la “colpa”: tutti i numeri a sorpresa

Nel calcio moderno si gioca sempre di più: le competizioni continuano ad aumentare (il Mondiale per club) e sembrano ormai essere spariti i momenti di pausa. Proprio su questo argomento il CIES, Centro Internazionale di Studi Sportivi, ha pubblicato un report che ha analizzato più di 62 mila giocatori di 40 campionati diversi negli ultimi dodici anni. 

La divisione dei minuti giocati tra campionati, UEFA e Nazionali

Rispetto al 2012, infatti, la media di partite in una stagione è aumentato da 22 a 24.2. La media dei minuti giocati di ogni singolo calciatore, invece, è rimasta simile (sui 1500) grazie all’introduzione delle cinque sostituzioni. Durante le dodici stagioni studiate, inoltre, si evince l’81,9% del minutaggio arriva dalle leghe nazionali. Ciò indica che la maggior parte delle partite si svolge all’interno delle strutture dei campionati domestici. Al contrario, le partite organizzate dalle confederazioni rappresentano il 6,9% del totale dei minuti giocati. Le confederazioni organizzano competizioni continentali, come la UEFA Champions League e la Copa Libertadores, che, pur essendo importanti, costituiscono una parte minore del tempo di gioco totale. Infine, meno dell’1% arriva da partite organizzate dalla FIFA, che comprendono principalmente le partite delle nazionali, come le qualificazioni ai Mondiali e le amichevoli.

Le proiezioni sul futuro

E cosa dobbiamo aspettarci per il futuro? Secondo le proiezioni per il periodo 2024-2028, che considerano già le nuove competizioni e i nuovi format, i calciatori giocheranno in media un numero leggermente più alto di partite in tutte le competizioni combinate nei prossimi quattro anni, ma l’aumento sarà limitato: da 24,09 partite per giocatore per stagione tra il 2020 e il 2024 a 24,45 partite tra il 2024 e il 2028 (+1,4%). Tuttavia, non sono previsti cambiamenti in termini di minuti giocati.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Oaktree, diktat a Marotta: basta con i colpi a zero, all'Inter solo giovani Successivo Bartoletti ridicolizza Adani/ Lo sfottò: "Il re delle certezze", l'ex CT Mancini mette like (11 luglio 2024)

Lascia un commento