Nba, Alex Caruso dei Lakers arrestato in aeroporto con marijuana in valigia: rilasciato su cauzione

E’ stato arrestato in aeroporto e rilasciato su cauzione il cestista Nba Alex Caruso. La guardia dei Los Angeles Lakers stava provando ad imbarcarsi su un volo in Texas con 50 grammi di marijuana nel bagaglio. 

L’arresto è avvenuto nella giornata di martedì 22 giugno all’aeroporto Easterwood Airport di College Station, in Texas.

Il bagaglio sospetto è stato immediatamente individuato dagli agenti di sicurezza e per Caruso sono scattate le manette.

Alex Caruso, il rilascio su cauzione

Poco dopo è stato rilasciato con il pagamento di una cauzione: per il codice americano si tratta di un reato minore. In alcuni Stati, come la California dove Caruso gioca, dal 1° Gennaio 2018, la cannabis è legale.

Caruso si trovava in Texas poiché aveva giocato lì al college, precisamente a Texas A&M.  Inoltre, è originario proprio di College Station.

Alex Caruso e il futuro in Nba

Alex Caruso è free agent sul mercato quest’estate alla ricerca di un nuovo contratto. Caruso potrebbe essere confermato con i Lakers, visto anche il suo ottimo rapporto con LeBron James, o andare altrove.

Sbarcato in Nba nel 2017, da allora la sua carriera è andata sempre in crescendo. Caruso è reduce da un’annata conclusa con 6.4 punti, 2.9 rimbalzi e 2.8 assist nelle 58 gare disputate in gialloviola. 
 

Precedente Diretta Svezia-Polonia ore 18: formazioni e dove vederla in tv

Lascia un commento