Nazionale, Immobile ancora escluso: per i bookie è in dubbio la presenza a Euro 2024

Ciro Immobile è tra i grandi assenti tra i convocati che parteciperanno alle amichevoli della Nazionale negli Stati Uniti: per il centravanti della Lazio si tratta della seconda esclusione consecutiva. Un dato che lo mette in dubbio anche in vista di Euro 2024: secondo i betting analyst, infatti, la chiamata di Luciano Spalletti si gioca a 3,25. Tra i centravanti, infatti, sembrano sicuri di un posto Gianluca Scamacca e Mateo Retegui, proposti entrambi a 1,30, mentre appare più complicata la presenza di Lorenzo Lucca, che è stato convocato per la prima volta proprio per questa tournée americana, ma che vede la presenza agli Europei a quota 7,50. Reparto offensivo che viene poi completato dalle convocazioni praticamente sicure di Matteo Politano (a quota 1,20), Nicolò Zaniolo (1,50), Mattia Zaccagni (1,57) e Stephan El Shaarawy (1,20), mentre Riccardo Orsolini insegue a 3,50.

Euro 2024, in dubbio il ritorno di Bonucci

Spostandosi alla difesa, non è passata inosservata l’ennesima assenza di Leonardo Bonucci, mai convocato dal ct Spalletti in questo primo scampolo di esperienza alla guida degli Azzurri. Si complica, quindi, la sua presenza agli Europei (“Spero di chiudere la carriera con la Nazionale a Euro 2024”, aveva dichiarato lo scorso novembre), che per gli esperti si gioca a quota 9. Il pacchetto di centrali, infatti, sarà con tutta probabilità composto dai vari Alessandro Buongiorno (1,06), Federico Gatti (1,80), Gianluca Mancini (1,67) e Giorgio Scalvini (1,10), e Bonucci dovrà quindi, eventualmente, giocarsi un posto con Alessio Romagnoli e Rafael Toloi, proposti anch’essi a quota 9.

Euro 2024, la quota per il trionfo dell’Italia

Passando alla mediana, i “perni” Jorginho e Manuel Locatelli sono sicuri della partecipazione, offerta rispettivamente a 1,02 e 1,20, così come tra i centrocampisti più offensivi spiccano Lorenzo Pellegrini e Giacomo Bonaventura, proposti entrambi a 1,05. Gli analisti, infine, vedono la bagarre in quota tra Andrea Colpani (a 6) e Michael Folorunsho (5), quest’ultimo fresco di prima convocazione. Occhio anche all’idea Giovanni Fabbian, il quale, da jolly del Bologna, vede la presenza a Euro 2024 a quota 10. Dopo la vittoria nell’edizione 2020, questa volta l’Italia parte come outsider, con la vittoria proposta tra quota 15 e 17 dai betting analyst. In lavagna, infatti, si prospetta un testa a testa tra Inghilterra, che oscilla tra 4 e 4,20, e Francia, che invece si attesta tra 4,50 e 4,90. A seguire, poi, Germania (a 7,50), Spagna (8) e Portogallo (8,50), mentre Belgio (15) e Olanda (19) vengono considerate, insieme all’Italia, tra le possibili sorprese.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Juan Jesus e la lotta al razzismo: "Chi lo attua ha un cervello piccolo" Successivo Spagna, Federcalcio nei guai: perquisizioni in atto, c'entra l'Arabia

Lascia un commento