Napoli, vinta la controversia con Hysaj: dovrà pagare la multa

NAPOLI – Il Napoli ha vinto la diatriba contro l’ex calciatore azzurro, ora alla Lazio, Elseid Hysaj, uno dei giocatori multati da De Laurentiis dopo il famoso “ammutinamento” avvenuto nello spogliatoio azzurro dopo il match del Napoli contro il Salisburgo il 5 novembre 2019. Il collegio arbitrale ha ritenuto che il ritiro oggetto della protesta dei giocatori potesse essere disposto anche dalla società e non soltanto dall’allenatore, e che lo stesso non avrebbe avuto carattere punitivo dal momento che si sarebbe svolto nei locali del centro sportivo, dove abitualmente la squadra si allenava.

Ammutinamento Napoli nel 2019: le multe di De Laurentiis

Ammutinamento Napoli, i legali dei giocatori: “Multe sbagliate”

Ammutinamento del 2019, Hysaj pagherà la multa al Napoli

Di seguito il comunicato del club partenopeo: “SSC Napoli Spa comunica che, in data odierna, è stato pubblicato il primo lodo arbitrale relativo alle proposte di multa riguardanti i componenti della Prima Squadra nella stagione sportiva 2019-2020, per i fatti successivi alla partita di UEFA Champions League Napoli – Salisburgo del 5 novembre 2019. Con tale provvedimento, il Collegio Arbitrale previsto dall’Accordo Collettivo LNPA/AIC/FIGC ha disposto, nei confronti del calciatore Elseid Hysaj, la sanzione della multa di € 40.000,00, riconoscendo, così, la legittimità del ritiro disposto dal club e la conseguente violazione contrattuale da parte del calciatore che non rispettò la direttiva impartita dal Club. All’Avv. Mattia Grassani, che ha brillantemente difeso la società partenopea, vanno i più sinceri ringraziamenti”. 

Precedente Coppa Italia, sedicesimi: date e orari delle gare Successivo Napoli, Koulibaly: "Infortunati? Dobbiamo vincere, senza alibi"

Lascia un commento