Napoli, Trabucchi: “Spartak? Azzurri tre categorie sopra”

NAPOLI – Il Napoli è atteso oggi dalla partita in terra russa contro lo Spartak Mosca, valevole per la quinta giornata del girone di Europa League. Marco Trabucchi agente Fifa, è stato intervistato da Radio Marte proprio sulla sfida in questione: “Il campionato è lo specchio realistico della situazione dello Spartak Mosca. Il Napoli è spuntato ma non so che aggettivo si possa dare allo Spartak: sono a 5 punti dalla zona retrocessione. Quello che è successo a Napoli ha sorpreso tutti, lo Spartak per primo. L’unico motivo di fiducia nel risultato arriva dal fatto se il Napoli arriva un po’ spuntato. Rui Vitoria? Parliamo di un uomo che durerà ancora almeno 3 partite. Hanno già trovato il sostituto. I giocatori, sapendo che il tecnico non ci sarà più, saranno poco motivati. Clima o ambiente possono essere un problema? Sì, potrebbero essere elementi. D’altra parte penso che Spalletti -per cui lo Spartak rappresenta quasi un derby- dopo aver perso in casa e aver litigato con alcuni colleghi dello Spartak – vorrà vincere questa partita. Certamente è l’unica partita che i giocatori russi affronteranno a prescindere con impegno. In campionato le motivazioni non ci sono, quindi aspettano tutti il nuovo allenatore che sarà italiano, cioè Paolo Vanoli. Promes e Ignatov pericoli per il Napoli? Potrebbero esserlo ma se guardiamo le individualità non c’è partita, parliamo di 3 categorie di differenza. Sarei sorpreso se si ripetesse il risultato di Napoli”.

L'Inter ferma il Napoli: Lautaro decisivo, magia di Mertens

Guarda la gallery

L’Inter ferma il Napoli: Lautaro decisivo, magia di Mertens

Precedente Lazio, Sarri: "Troppe partite e tutti zitti. Europa League così un problema" Successivo Lazio, Acerbi: "Per Sarri diamo tutto. Con la Lokomotiv vinciamo e basta"

Lascia un commento