Napoli, Spalletti: “In nove siamo crollati, ci mancano i giocatori”

NAPOLI – Luciano Spalletti analizza con lucidità l’eliminazione dalla Coppa Italia del suo Napoli, battuto 5-2 in casa ai supplementari dalla Fiorentina di mister Italiano: Siamo crollati in nove anche perché c’erano giocatori che hanno giocato tre giorni fa – le parole del tecnico del Napoli dopo la gara – quelli sostituiti erano fuori da diverso tempo e aver tirato a lungo nel minutaggio qualche problema ce l’ha creato. Dovevamo gestire meglio quando siamo stati in superiorità  numerica e anche quando eravamo sull’1-1 e pure sul 2-1 per loro“.

Napoli, che botta! La Fiorentina ne fa 5 e avanza in Coppa Italia

Guarda la gallery

Napoli, che botta! La Fiorentina ne fa 5 e avanza in Coppa Italia

Spalletti: “Giusto il rosso a Lozano”

Nel primo tempo non siamo riusciti a pressarli altissimi anche perché i calciatori non hanno questa qualità di andare addosso forte quando giochi con le due punte – prosegue l’allenatore toscano ai microfoni di Radio Kiss Kiss – poi il problema maggiore viene dalla condizione fisica generale di questo momento qui. Molti di questi hanno tirato la carretta e hanno avuto difficoltà  nel recuperare. Proteste sul rosso a Lozano? Rivedendolo, anche se non l’ho visto bene, il piede glielo mette sopra. Non riesce a toccare la palla anche se poi cerca di ammorbidire: probabilmente c’è il rosso, Ayroldi ha fatto bene. Ho qualche dubbio sul fallo che costa il primo giallo a Fabian Ruiz. Non so se ha lo stesso valore di quello di Duncan nel primo tempo vicino alla nostra bandierina“.

Napoli-Fiorentina, l'entrata durissima di Duncan su Politano

Guarda la gallery

Napoli-Fiorentina, l’entrata durissima di Duncan su Politano

Spalletti: “Osimhen convocato per Bologna”

Spalletti prosegue nella sua analisi del match perso negli ottavi di finale di Coppa Italia: “Dobbiamo vedere cosa dovevamo fare noi, non cosa dovevamo ricevere dagli altri. La sconfitta lascia dispiacere. Anche perché i giocatori, quando lottano come oggi, meriterebbero di esser premiati. Invece vai fuori e i prossimi turni magari potevi gestirli in maniera diversa perché ritornavano i calciatori”. Lunedì si torna in campo in campionato in casa del Bologna:Il problema è che dobbiamo recuperare i calciatori e se li recuperi che tornano dopo 10 giorni di Covid poi non è che possono fare la partita di livello dove si pressa di continuo. La prima di Tuanzebe? E’ stato bravo, inserirsi subito dentro una linea difensiva con i suoi meccanismi non è mai facile. Ha fatto quello che ci aspettavamo da lui“. Alla domanda sulla condizioni di Osimhen, a Mediaset, Spalletti risponde così: “Osimhen lunedì verrà con noi (a Bologna, n.d.r.), ma c’è da valutare bene quale può essere la sua disponibilità e la sua condizione fisica“.

Napoli-Fiorentina, Dragowski placca Elmas: espulso

Guarda la gallery

Napoli-Fiorentina, Dragowski placca Elmas: espulso

Precedente Salernitana, Iervolino: "Lotito ha svolto un ottimo lavoro ma non ha toccato le corde del cuore" Successivo Italiano: "Ho ritrovato la Fiorentina. Felici di aver passato il turno"

Lascia un commento