Napoli sconfitto e contestato dai tifosi: fischi e fumogeni sui campioni d’Italia

A fine partita la squadra è andata sotto il settore ospiti per scusarsi dopo la controprestazione dell’Olimpico

Era il 19 marzo 2023, sugli spalti dell’Olimpico Grande Torino i tifosi del Napoli intonavano il coro “vinceremo, vinceremo, vinceremo il tricolor” dopo il 4-0 ai granata. E infatti qualche settimana dopo lo scudetto arrivò. Fast forward al 7 gennaio 2024. Sui resti dei tricolori piovono fischi e fumogeni dai tifosi degli azzurri, sconcertati e delusi per la controprova dei campioni d’Italia, sconfitti 3-0.

Venti punti di distacco dalla capolista Inter al termine del girone d’andata sono un abisso ingiustificabile per una squadra costruita per difendere il titolo conquistato la scorsa stagione. A fine gara la squadra è andata sotto la curva ospite per chiedere scusa ai loro supporter. Neppure il cambio di allenatore, con l’esonero di Garcia e l’arrivo di Mazzarri, è servito per cambiare marcia. Pesano ovviamente anche le partenze per la Coppa d’Africa di Osimhen e Anguissa, ma non bastano certo per giustificare questo crollo.

Precedente Rivivi la diretta Udinese-Lazio 1-2: Vecino decisivo, Sarri rivede il quarto posto Successivo Theo e Pioli tra gag e cose (molto) serie. Il difensore: "Col mister fino alla fine"