Napoli, rinforzi scudetto: nel mirino Mazraoui e Reinildo

I due difensori di fascia di Lilla e Ajax sono in scadenza a giugno, si punta a farli arrivare già a gennaio agli ordini di Spalletti

Manovre sotto traccia ma quanto mai vive per esser pronti a valutare ogni situazione. Il Napoli si gode il primo posto in classifica al fianco del Milan, però guarda oltre. L’idea di intervenire a gennaio sul mercato c’è senza comunque sbandierarla. Dopo la sosta natalizia, si farà il punto sugli orizzonti della classifica e si valuteranno le eventuali esigenze per potenziare un organico che la mano di Spalletti sta facendo sbocciare in nuove risorse. Così non sono state abbandonate piste già percorse negli ultimi mesi. Si guarda alle fasce della difesa per nuovi rinforzi. Per dare alternative a Di Lorenzo e Mario Rui che siano delle garanzie pure sul piano dinamico in ruolo molto dispendioso. Nel mirino due soluzioni accomunate dalla scadenza contrattuale del prossimo giugno: operazioni che potrebbero essere risolte già a gennaio versando un indennizzo ai rispettivi club.

Scuola Ajax

—  

Per la fascia destra interessa Noussair Mazraoui, olandese di nascita ma di nazionalità marocchina, 24 anni da compiere domenica. La sua carriera sinora è stata nel segno dell’Ajax, a partire dalla trafila nel settore giovanile. Molto veloce e con ottime doti tecniche, la trattativa per il rinnovo del contratto in scadenza con il club olandese è complicata. Mazraoui non scarterebbe la pista estera e il campionato italiano è nella sua lista di gradimento. In estate veniva valutato attorno ai 15 milioni, quotazione in calo vista la sua situazione contrattuale. In questa stagione, ha totalizzato 11 presenze in Eredivisie con 4 gol e 4 in Champions League.

Dalla Francia

—  

Per la fascia sinistra invece le attenzioni sono indirizzate verso Reinildo Mandava, 27 anni, dal 2019 al Lilla. Nato in Mozambico, è calcisticamente cresciuto in Portogallo. Una tappa anche nelle giovanili del Benfica. Due anni fa il passaggio dal Belenenses in Francia. Con il Lilla è diventato titolare. In questa stagione 11 presenze in Ligue 1 e 4 in Champions. La quotazione di mercato a gennaio potrebbe dimezzarsi rispetto ai 6 milioni attuali. Il suo nome è stato già molto vicino al Napoli ad agosto. A Spalletti occorre una soluzione da aggiungere a quella di Mario Rui sulla fascia sinistra, al di là del pieno rientro di Ghoulam. Col Lilla il Napoli ha buoni rapporti nella scia dell’operazione Osimhen dell’estate 2020. Reinildo come Mazraoui: il primo posto in classifica stuzzica il progetto di rinforzare il gruppo di Spalletti.

Precedente Bologna, il futuro è già adesso Successivo Quanto guadagna Mino Raiola con le commissioni

Lascia un commento