Napoli, Olivera vuole la fascia sinistra: si giocherà il posto con Mario Rui

Erede designato di Ghoulam, l’uruguaiano dovrà guadagnarsi la maglia da titolare. Reduce da un infortunio in nazionale, può essere un profilo da bonus

Inseguito da tempo, il Napoli si è assicurato Mathias Olivera strappandolo per circa 12 milioni di euro al Getafe.

IL PROFILO

—  

Impiegato in fascia sinistra, Olivera si contenderà il posto con Mario Rui. Nel “listone Gazzetta” del prossimo Fantacampionato Olivera è listato difensore, con quotazione pari a 19 crediti.

I NUMERI

—  

Olivera arriva in Italia dopo cinque stagioni vissute in Spagna: a parte una parentesi di sei mesi all’Albacete (Liga2, 15 presenze e 1 rete) al Getafe ha disputato 104 partite in Liga con 2 reti e 5 assist. Con la squadra dell’area metropolitana di Madrid ha disputato anche l’Europa League due stagioni fa. Nazionale uruguaiano, Olivera ha messo a referto 1 gol e 3 assist nell’ultima annata in terra iberica. Garra, spinta forsennata sulla fascia e buone capacità di ripiegamento: il laterale classe 1997 è un calciatore completo, bravo in entrambe le fasi.

PERCHÉ PRENDERLO

—  

Giocatore simile a Di Lorenzo, ma sull’altro versante, è un terzino capace di coprire tutta la fascia, ritagliandosi opportunità.

PERCHÈ NON PRENDERLO

—  

Il Napoli cambierà, inevitabilmente, parte dei riferimenti difensivi con gli addii di Ospina e Koulibaly. Sarà un anno “zero” per tutto il reparto arretrato con conseguente necessità di adattamento per tutta la linea difensiva, Olivera compreso. La possibile alternanza con Mario Rui gli toglierà minutaggio.

Precedente Milan, non solo De Ketelaere: con il Bruges si è parlato anche di Mbamba Successivo Sassuolo, ecco Agustin Alvarez: 2021 da cecchino, 2022 horror. Se si libera un posto in attacco...

Lascia un commento